ATRAPALO.IT È ALLA RICERCA DI VOLONTARI PER TEST SCIENTIFICO RIVOLUZIONARIO

184

RICORDI, la campagna lanciata da Atrapalo.it – il portale dedicato al tempo libero al miglior prezzo per l’estate 2011 – veicolata su stampa, web e in oltre 1400 sale cinematografiche italiane ha raggiunto le 40.000 visualizzazioni del video su Youtube e 59.355 visite al sito Ricordi. L’iniziativa offre agli utenti la possibilità di vivere un’esperienza “indimenticabie” attraverso l’innesto di un impianto
di ricordi nella memoria.
Quest’anno Atrapalo punta sul valore emozionale del viaggio come esperienza extrasensoriale che va oltre il mondo reale. Il viaggio quindi come momento vissuto ma anche come ricordo di un’esperienza che resta impressa nella memoria per tutta la vita. È questo il concept della campagna di Atrapalo dove l’utente viene chiamato a candidarsi per sottoporsi a un rivoluzionario “esperimento scientifico”.
Come funziona: Fino al 27 luglio attraverso i canali web di Atrapalo.it (sito, Facebook e Twitter) è possibile collegarsi al sito per partecipare al test online Ricordi.
Dopo la registrazione ci si sottopone alla verifica della propria attitudine per l’installazione di un impianto di memoria. Il sistema segnala l’eventuale idoneità all’impianto o esorta a risottoporsi al test dove aver riposato la mente per almeno 2 ore.
Gli utenti hanno la possibilità di condividere i risultati su Facebook.
A conclusione della campagna verranno comunicati i nomi delle persone ritenute “idonee” all’impianto di memoria di 3 esperienze di viaggio indimenticabili che lasceranno il segno, un ricordo indelebile per chi le compie. Destinazioni? USA, Maldive e Tailandia.
“Siamo molto soddisfatti dei risultati fino ad ora raggiunti dalla campagna” commenta Bruno Preda, Country Manager di Atrapalo Italia “l’intento di questa iniziativa era quello di parlare direttamente agli utenti attraverso l’esperienza di viaggio e dei ricordi che ne derivano. Penso che la nuova campagna dall’accento non convenzionale, caratterizzata da una forte componente creativa e dall’integrazione con diversi canali di comunicazione stia dando i suoi frutti, e i risultati lo dimostrano”.