Se a Monopoly ora si gioca coi brand. Tra cui quello della Ducati

La rivoluzione del gioco da tavolo più famoso al mondo. All’insegna del marketing

twitter@SpotandWeb

La Ducati ora ‘corre’ perfino sul ‘circuito’ del gioco da tavola piu’ classico e forse piu’ amato del mondo: e’ infatti l’unico marchio italiano presente nel nuovo Monopoly con una Ducati 1199 Panigale in miniatura che fa da pedina del gioco.

nomo

Per la prima volta nella sua storia, Hasbro ha deciso di portare 22 delle marche piu’ prestigiose al mondo sul tabellone del Monopoly. O meglio del nuovo “Monopoly Empire include brand” di livello mondiale, che propone una nuova esperienza di gioco, in cui i contendenti acquistano e vendono le migliori marche al mondo – piuttosto che le classiche proprieta’ – per “conquistare l’impero” e vincere la partita.

I brand selezionati sono: Beats by Dr. Dre, Carnival, Chevrolet, Coca-Cola, eBay, Electronic Arts, Fender, Hasbro, Intel, JetBlue, McDonald’s, Nerf, Nestle’, Paramount Pictures, Samsung, Spotify, Transformers, Under Armour, Xbox, X Games Yahoo e, ovviamente, Ducati.

Quello della Casa delle ‘rosse’ di Borgo Panigale e’, rivendica l’azienda bolognese, “l’unico brand italiano presente nel nuovo Monopoly Empire.

Una presenza importante e significativa quella di Ducati, ulteriore testimonianza di quanto questo famoso brand motociclistico sia ambasciatore del made in Italy e quanto riesca ad identificare l’eccellenza e il successo in tutto il mondo”.

I giocatori si muoveranno sul tabellone con pedine che rappresentano sei delle marche presenti nel gioco: una Chevrolet Corvette Stingray del 2014, una Ducati 1199 Panigale, una bottiglietta di Coca-Cola, un controller della Xbox, un ciak della Paramount Pictures e le famosissime patatine del McDonald’s.

Ispirandosi alle pubblicita’ sulle pareti dei grattacieli che si vedono nelle citta’ piu’ grandi al mondo, i giocatori del nuovo Monopoly mostreranno le marche di loro proprieta’ con dei cartelloni sulla propria torre dell’impero.

Chi per primo arriva alla vetta con i cartelloni dei propri brand, vince la partita.

Ma bisogna fare attenzione a una scalata al successo improvvisa degli avversari, a un crollo del mercato azionario o ad altri eventi che potrebbero cambiare l’esito della partita.

Non dovendo acquisire proprieta’ o costruire case e alberghi, la maggior parte dei giocatori sara’ in grado di finire una partita in meno di 30 minuti.

Il Monopoly, ricorda ancora Ducati, “e’ il gioco in scatola piu’ amato al mondo, e’ stato giocato da piu’ di un miliardo di persone in 111 paesi in tutto il mondo. Dal vivo, in versione mobile o online, l’esperienza di gioco del Monopoly riesce a soddisfare ogni stile di vita”.