Renergies Italia protagonista al Rugby Camp 2011

Sessanta bambini, una grande passione per il rugby e un contesto internazionale di crescita all’insegna della collaborazione e dei valori dello sport: questi in sintesi gli ingredienti del successo del Rugby Camp 2011, camping estivo rivolto ai giovani rugbisti dagli otto agli undici anni svoltosi a Pellizzano (TN), nel cuore della Val di Sole dal 26 giugno al 2 luglio 2011

Renergies Italia, leader nella progettazione, produzione e installazione di moduli fotovoltaici ad alta efficienza è da sempre impegnata a sostenere il percorso di crescita dei giovani rugbisti, con in attivo una presenza importante e continuativa nel panorama giovanile di questo sport: in occasione del Rugby Camp l’azienda –sponsor tecnico della manifestazione- ha fornito allo staff 70 palloni da rugby, al fine di sostenere l’iniziativa e agevolare la buona riuscita dell’evento.
Michel Gouffon, Amministratore Delegato di Renergies Italia e grande appassionato di questo sport è intervenuto personalmente durante l’iniziativa, in qualità di Vice Presidente della Pro-Rugby di Bergamo e allenatore della squadra Under 12 della Junior Bergamo. Tra tutte le rappresentative, quella bergamasca ha infatti visto l’adesione di ben 22 bambini, con grande entusiasmo e spirito di squadra: “Il rapporto allenatore-giocatori, a questi livelli, deve basarsi su un’impronta pedagogica oltre che tattica”, sottolinea Gouffon. “I ragazzini devono certamente divertirsi, ma seriamente e con grande collaborazione: nel rugby il nostro principale insegnamento è che siamo tutti uguali”.

Lo stage del Rugby Camp ha avuto una portata internazionale: organizzato da Agostino Gotti, ex giocatore del Rugby Bergamo ed allenatore di alto livello, ha visto la collaborazione dei London Wasps, club ai vertici nel campionato inglese e noto in tutto il mondo. A dirigere le operazioni, tre tecnici inglesi coadiuvati dalle loro controparti italiane. L’iniziativa ha infatti puntato a fare incontrare scuole rugbistiche di impostazione differente, al fine di instaurare una collaborazione tra i ragazzi per uno scambio costruttivo delle reciproche conoscenze. Durante gli allenamenti l’utilizzo della lingua inglese ha costituito un ulteriore occasione di impegno e di apprendimento.

“Nello sport come nella vita è importante contare su valori solidi e condivisi” afferma Stefano Carrieri, Responsabile Commerciale di Renergies Italia. “Attraverso il rugby questi ragazzi imparano a confrontarsi, ponendo al contempo le basi per il proprio futuro. Un futuro che Renergies Italia punta a garantire a tutti e in senso più ampio, grazie al proprio impegno in innovazione, per poter offrire alla collettività intera i vantaggi di una fonte come il sole, inesauribile, pulita e a basso costo”.

Il 2011 ha già visto Renergies Italia protagonista nel rugby: main sponsor del Rugby Bergamo 1950, team militante nella serie C del campionato Italiano, l’azienda marchigiana ha promosso e organizzato la “Coppa Renergies Italia”, torneo giunto alla sua seconda edizione ma già divenuto un appuntamento di riferimento nel calendario lombardo del minirugby.