Qui Marocco, al via la commercializzazione del marchio Jeep

161

Fiat Group Automobiles Maroc alla conquista del deserto

twitter@SpotandWeb

Lo scorso 23 settembre, Fiat Group Automobiles Maroc (FGAM) ha dato il via alla commercializzazione dei modelli Jeep all’interno della propria rete di vendita in Marocco. Ad oggi, FGAM rappresenta i marchi Fiat, Fiat Professional, Abarth, Alfa Romeo e Lancia.

el

Con l’integrazione del marchio Jeep, Fiat Group Automobiles Maroc arricchisce l’offerta di vetture disponibili sul mercato locale, con una gamma completa di SUV in grado di affrontare qualsiasi condizione di guida nella massima liberta’ e sicurezza.

La gamma Jeep disponibile in Marocco comprendera’ infatti i modelli Grand Cherokee, Compass, Wrangler e Wrangler Unlimited, equipaggiati con motorizzazione turbodiesel e benzina.

In concomitanza con l’introduzione del marchio Jeep, Fiat Group Automobiles Maroc inaugura la Jeep Academy, la prima scuola di guida 4×4 del Marocco, dedicata ai clienti e agli appassionati di 4×4 che desiderano perfezionare la guida su percorsi on-road e off-road.

Il Marocco rappresenta un importante potenziale per il segmento dei SUV. Nel 2012, i SUV hanno infatti rappresentato circa il 20% della quota di mercato nel Paese, registrando piu’ di 22.000 immatricolazioni, contro le 2.800 di 10 anni fa. Cio’ ha consentito di raggiungere una percentuale di crescita pari a circa il 600%, ovvero un risultato superiore alla crescita complessiva dell’intero mercato dell’automobile in Marocco.

Per raggiungere gli obiettivi ed integrarsi in un mercato dal forte potenziale, Fiat Group Automobiles Maroc fondera’ le proprie attivita’ su tre principali fattori: una rete di vendita dedicata, un servizio post-vendita di qualita’ e una strategia di comunicazione al servizio del cliente.

La succursale Italcar di FGAM si occupera’ presso lo showroom di Casablanca Maarif esclusivamente delle attivita’ di vendita dei marchi Jeep, Alfa Romeo, Lancia ed Abarth. I marchi Fiat e Fiat Professional saranno invece distribuiti presso il nuovo showroom di Boulevard Abdelmoumen e presso Italcar Mandarona.

Fiat Group Automobiles Maroc offrira’ cosi’ al pubblico due spazi distinti e dedicati, adatti alle diverse esigenze della propria clientela. I modelli del marchio Jeep saranno inoltre disponibili presso gli showroom di El Jadida e Agadir. Con l’obiettivo di garantire il massimo in termini di qualita’, Jeep offrira’ un esclusivo servizio premium per la propria clientela. Da meta’ ottobre sara’ infatti ulteriormente implementato il servizio di conciergerie che prevede, in caso di fermo o di guasto, il trasporto in officina della vettura dal domicilio o dal luogo di lavoro e la restituzione al termine dei controlli tecnici o della riparazione senza spese aggiuntive.

A cio’, si aggiungera’ il servizio mobilita’, disponibile per tutti i clienti dei marchi di Fiat Group Automobiles Maroc, che comprende assistenza stradale e vettura di cortesia in caso di fermo della vettura. Fiat Group Automobiles Maroc non si occupera’ esclusivamente delle attivita’ di vendita e di assistenza dei modelli Jeep, ma puntera’ a costituire una vera e propria community. A tale scopo, tre settimane fa e’ stato lanciato il sito www.Jeep.ma.

Con l’obiettivo di fornire informazioni ed approfondimenti sui modelli della gamma Jeep, il sito consentira’ inoltre di prenotare un appuntamento in concessionaria per effettuare un test drive. Parallelamente, sono gia’ disponibili sul web le pagine ufficiali Jeep Maroc su Facebook e Twitter.

Inoltre, Fiat Group Automobiles Maroc ampliera’ la sua community inaugurando la prima scuola di guida 4×4 del Marocco, la Jeep Academy. Il sito web, www.Jeepacademy.ma e la relativa pagina Facebook sono gia’ operativi. Basata sullo stesso modello dell’Alfa MATERDRIVE – la scuola ufficiale Alfa Romeo presente sui paddock di Marrakech Grand-Prix – la Jeep Academy offrira’, non solo ai clienti Jeep ma a tutti gli appassionati di 4×4 una formazione speciale con programmi di guida on-road e off-road. La scuola proporra’ anche attivita’ di guida nel deserto marocchino.