Palinsesti Rai, spunta la petizione online per salvare Lucarelli e Beha

‘Blu Notte’ e ‘Brontolo’ sono a forte rischio su Rai 3. Ma il popolo della Rete non si dà per vinto. E lancia la raccolta firme (prendendo di mira Bruno Vespa) all’hashtag #VogliolaRAImigliore

di Giovanni Santaniello

La partita dei prossimi palinsesti Rai si gioca anche sui social network con tanto di petizioni e hashtag #VogliolaRAImigliore. E’ il caso di ‘Blu Notte’ di Carlo Lucarelli e ‘Brontolo’ di Oliviero Beha, entrambe le trasmissioni a forte rischio su Rai 3.

mani

Così, l’idea lanciata online da Gianfranco Mascia di raccogliere le firme per la loro sopravvivenza sta avendo un discreto successo avendo toccato già quota 3 mila sottoscrizioni elettroniche.

Questo l’appello diretto ai piani alti di Viale Mazzini, con tanto di proposta di referendum da lanciare tra gli abbonati se sia meglio, sull’altare della spending review, tagliare le trasmissioni di Lucarelli e Beha o ‘Porta a Porta’ di Bruno Vespa:

“Noi, cittadini italiani che paghiamo il canone della Rai, chiediamo che il direttore di Rai 3 Andrea Vianello e il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi chiariscano se sono vere le notizie sulla mancata programmazione su Rai 3 di ‘Blu Notte’, la trasmissione di Carlo Lucarelli sui misteri italiani e ‘Brontolo’, l’approfondimento giornalistico di Oliviero Beha”.

“Noi capiamo che sia necessario risparmiare, ma nel caso fosse questo il motivo, chiediamo che si trovino le (poche) risorse necessarie per far proseguire i programmi di Carlo Lucarelli e Oliviero Beha, magari tagliando i veri sprechi che si annidano tra le spese ridondanti di alcuni manager dell’azienda pubblica e di qualche giornalista strapagato”.

“Nel caso venga confermata l’esigenza dei tagli chiediamo che si avvii immediatamente un referendum tra gli abbonati RAI chiedendo se preferiscano tagliare ‘Blu Notte’ di Lucarelli e ‘Brontolo’ di Oliviero Beha o ‘Porta a Porta’ di Bruno Vespa. In ogni caso, con questa petizione, ribadiamo al CdA della Rai il nostro “Giù le mani da Blu Notte e Brontolo”.