Un Lucano per i 50 anni di carriera di Lina Wertmuller

128

Schermata 2013-08-02 alle 10.54.26Un brindisi doveroso, quello che Lucano dedica alla carriera della regista Lina Wertmuller.

Cinquant’anni durante i quali la regista romana ha messo in scena vicende umane e socio-politiche con film quali “Pasqualino Settebellezze” e il più recente “Io speriamo che me la cavo”; ma Lucano si unisce ad APT Regione Basilicata e Basilicata Film Commission per rivivere l’esordio alla regia avvenuto nel 1963 con “I basilischi”, pellicola pluripremiata che racconta un grottesco spaccato di Basilicata.

Sarà un cocktail a base Amaro Lucano il brindisi ufficiale che seguirà l’incontro introdotto dal Direttore Generale di APT Regione Basilicata Giampiero Perri e che vedrà Lina Wertmuller intervistata dal nipote Massimo Wertmuller. Si terrà proprio questa sera a Roma l’ultimo dei tre incontri di Basilicata Terra di Cinema.