Valzer di poltrone in Mondadori, Francesca Gariazzo capo uffico stampa

34

L’azienda: “Il rinnovamento determinato dalla rivoluzione digitale”

twitter@SpotandWeb

A partire da domani saranno operative modifiche organizzative nelle aree ufficio stampa ed eventi di Edizioni Mondadori, con l’obiettivo di avvicinare la comunicazione di prodotto alle attivita’ di sviluppo editoriale, da una parte, e di marketing dall’altra. Lo annuncia una nota dell’azienda.

mondadori

Il rinnovamento determinato dalla cosiddetta rivoluzione digitale, sottolineano da Edizioni Mondadori, ”riporta prepotentemente in primo piano il rapporto autore-editore-lettore. In armonia con la continua attenzione ai contenuti, indipendentemente dal supporto di distribuzione, e’ necessario riconsiderare anche il ruolo della comunicazione, che deve garantire un collegamento sempre piu’ stretto con la Casa editrice. Per queste ragioni – continua la nota – la responsabile dell’ufficio stampa di Edizioni Mondadori, Francesca Gariazzo, agira’ a riporto del direttore letterario Antonio Riccardi che avra’ anche la responsabilita’ dell’ufficio di Roma. Le attivita’ di promozione e gestione eventi – affidate a Nadia Focile – entreranno, cosi’ come le attivita’ di comunicazione digitale, nella direzione marketing di cui e’ responsabile Giovanni Dutto”.

”Questo cambiamento organizzativo – spiega Riccardo Cavallero, direttore generale Libri Trade del Gruppo Mondadori – e’ un’ulteriore dimostrazione dell’attitudine innovativa che caratterizza il nostro gruppo editoriale e che sta garantendo un efficace acclimatamento alle nuove tecnologie digitali”. ”Ringrazio Piera Cusani per la professionalita’ e la grazia con cui ha gestito la comunicazione libri – prosegue Cavallero – In questi tre anni in cui abbiamo lavorato insieme ho potuto apprezzare l’entusiasmo che ha profuso in ogni singola attivita’, da quella quotidiana fino all’ideazione del Festival di Anteprime: auguro a Piera le migliori fortune per i suoi progetti futuri e sono sicuro che il suo team sapra’ continuare l’attivita’ nelle linee da lei tracciate in questi anni”.