Fox Sports, dal 9 agosto si accende la tv del calcio internazionale

Al via il nuovo canale che porterà in Italia i campionati spagnolo, francese e inglese. Il direttore editoriale Fabio Guadagnini: “La Rai punta su moviola e polemiche? Noi sull’approfondimento tecnico di qualità”

di Giovanni Santaniello

Se siete appassionati di calcio internazionale, cominciate ad ‘allenare’ le vostre poltrone perchè un canale che in un solo week end annuncia di trasmettere 13 ore di pallone live e un minimo di 21 partite a settimana non c’era mai stato in Italia prima dell’avvento di Fox Sports.

fox bn

Si parte venerdì 9 agosto con Montpellier-Paris Saint Germain e si continuerà per tutta la stagione, fino ai Mondiali brasiliani, settimana dopo settimana, con le esclusive dei campionati spagnolo, francese e inglese, oltre a quella della FA Cup, la Coppa d’Inghilterra.

Fox Sports vuole essere “la casa dei top player” e, oggi, a Milano, ha presentato la sua squadra che punta a fare le cose in fretta e bene. I lanci a tempi record di nuovi canali, del resto, è un pò la specialità di casa. Ma la corsa di Fox Sports in Italia la si può considerare solo all’inizio perchè nel 2015 sarà pronta se non a gareggiare per i diritti della nostra serie A, per quelli delle serie minori sicuramente. Parola di Jesus Perezagua, presidente di Fox International Channels Europe & Africa. “Due anni fa siamo sbarcati in America Latina, l’anno scorso in Asia. Ora in Europa. Raggiungeremo presto i 90 milioni di abbonati. Ma per fare le cose presto e bene è fondamentale avere le spalle coperte da un grande marchio”.

Dopo 10 anni di Italia, Fox arriverà presto ad avere 11 canali e oltre 200 dipendenti tra Roma e Milano. Diego Londono, amministratore delegato di Fox International Channel Italy & Germany, apporterà alla causa anche l’esperienza che ha maturato in Sky Pubblicità, con cui continuerà a collaborare in quanto ad essa è affidata la raccolta del nuovo canale, e darà a Fabio Guadagnini, direttore editoriale di Fox Sports, tutti gli strumenti per non deludere le attese degli appassionati di calcio internazionale.

In primis, una squadra di giornalisti (già formata all’80%) giovani e molto motivati che farà del ritmo la sua parola d’ordine; un direttore tecnico (come viene definito) d’eccellenza per i commenti e gli approfondimenti, Fabio Capello; e due esperti doc del campo: Pierluigi Casiraghi ed Hernan Crespo.

E poi, passando dagli uomini allo ‘schema’ del taglio editoriale: se la Rai ha annunciato che in occasione della prossima serie A darà spazio di nuovo alla moviola e agli interminabili dibattiti su rigori e fuorigioco dubbi, Fox Sports spiega che vuole intraprendere tutt’altra strada: “La moviola?! – risponde Guadagnini – Beh, non sono sicuro nemmeno di quanti ragazzi che oggi frequentano le scuole superiori sanno bene cosa significhi questa parola. Noi non ci perderemo appresso a polemiche stucchevoli e dibattiti interminabili. Piuttosto, daremo spazio all’approfondimento tecnico di qualità con i grandi esperti che abbiamo in squadra. Magari, più che un errore in sé di un arbitro, proveremo a raccontare perché si è giunti a quello sbaglio. Non ci tireremo indietro quando ci sarà da dare il nostro giudizio. Ma lo faremo sempre con il nostro stile”.

Accomodatevi in poltrona: da Messi a Neymar, da Cavani a Ibrahimovic, da Mourinho a Jovetic, le loro gesta arriveranno in Italia tramite Fox Sports.