Quale nome dare al vostro bambino/a perché diventi Direttore Marketing?

logo ilfacDurante l’estate bisogna lasciare il lavoro, rilassarsi e fare figli! Allora ILFAC – IL File degli Attori della Comunicazione si è interessato a capire come scegliere il nome dei bambini in modo da garantire loro un futuro professionale di prestigio. Da questo nasce la ricerca: Quale nome dare al vostro bambino/a perché diventi Direttore Marketing?

ILFAC con la sua presenza in Francia, Belgio, Spagna, Germania e Italia e forte di un database di più di 140.000 contatti iper qualificati e aggiornati in tempo reale dalle squadre locali, è andato a vedere quali sono i nomi più comuni per i direttore marketing:

In Francia, su un campione di 3 700 direttori marketing di LeFac e 860 nomi di battesimo, i più presenti sono Philippe, Olivier, Isabelle, Stéphane e Nathalie. Notiamo un certo equilibrio nella presenza di uomini e donne.

Nel Benelux, il campione di 3 400 direttori marketing e 1 100 nomi di battesimo rivela un top 10 con Marc, Philippe, Patrick, Nathalie, Peter, Bart, Luc, Jan, Dirk, Koen. Nel caso in cui metteste al mondo una bambina nei Paesi del Benelux, dovreste chiamarla Nathalie!!

In Spagna, per i 1 617 direttori marketing presenti nella banca dati e 620 nomi di battesimo, i dati sono meno marcati rispetto agli altri Paesi, ma se vi chiamate Javier, Carlos, Cristina, Fernando, Maria, Antonio, David…entrate nel top 10 !!

In Germania, i 1 200 direttori marketing registrati nella base sono quasi esclusivamente uomini e i nomi più comuni sono Stefan, Christian, Frank, Markus, Matthias, Michael, Peter, Thomas o Dirk.

Per finire, in Italia, su un campione di 1 360 direttori marketing il top 10 dei nomi di battesimo è: Marco, Paolo, Andrea, Roberto, Stefano, Luca, Alessandro, Massimo, Francesco e Barbara. Anche in Italia c’è solo un nome femminile nel top 10!

Ora sapete come chiamare i vostri figli per fare in modo che abbiano una maggiore probabilità di diventare Direttore Marketing in Italia o all’estero nel loro futuro.

Ma dal momento che i nomi di ieri non saranno quelli di domani e che nessuna ricerca ha dimostrato che essere Direttore Marketing assicuri un bel futuro, alla fine, fate come desiderate.