Qui Germania, Axel Springer vende le testate cartacee: “Concentriamoci sui nuovi media”

Affare da 920 milioni di euro per l’editore della Bild

twitter@SpotandWeb 

Il gigante dell’editoria tedesco, Axel Springer, ha annunciato la vendita di alcune testate regionali, guide per programmi tv e riviste femminili per un totale di 920 milioni di euro al gruppo Funke Mediengruppe, con l’obiettivo di concentrarsi sui “nuovi media” digitali.

axel

La vendita, che riguarda i quotidiani Berliner Morgenpost e Hamburger Abendblatt, deve ricevere il via libera dell’antitrust e sarà effettiva dal 1 gennaio 2014, hanno annunciato le due aziende in un comunicato congiunto.

Springer, editore della Bild, il quotidiano più venduto in Europa, ha sottolineato di voler inseguire l'”urgente strategia di digitalizzazione”, con l’intento di divenire “il principale gruppo editoriale digitale”, e puntare sui marchi Bild e Welt e il settore online in espansione.

Funke, l’ex gruppo editoriale Waz, proprietario di quotidiani regionali e altre riviste, acquisterà così anche i giornali Hoerzu, TV Digital, Funk Uhr, Bildwoche, TV Neu, e le riviste femminili Bild der Frau e Frau von Heute.