Weborama e NetBox insieme per data sharing e time saving

Nell’intento comune di contribuire allo sviluppo del mercato pubblicitario digitale e di anticipare le esigenze dei singoli clienti con la fornitura di servizi ad hoc altamente competitivi, Media Consultants, società di consulenza e strumenti e servizi per gestione e pianificazione dei mezzi pubblicitari, il centro media
Starcom Italia e l’azienda specializzata in soluzioni per l’online advertising Weborama hanno stretto un’importante collaborazione che punta ad ottimizzare il processo di preparazione e attivazione delle campagne pubblicitarie digitali, spesso ancora legato a procedimenti di lavoro manuale.
Nello specifico, le tre aziende hanno ideato e implementato una soluzione innovativa nell’ambito dello scambio delle informazioni e dei dati tra AdPerf, piattaforma di adserving, gestione, tracking e ottimizzazione delle campagne online di Weborama, e NetBox, tool di media planning, management e administration per il mezzo digitale appartenente alla suite Adbox di Media Consultants.
Il progetto ha visto Media Consultants e Weborama impegnate negli sviluppi congiunti e nell’automatizzazione delle comunicazioni tra i due servizi informatici con Starcom nella veste di cliente pilota e tester delle soluzioni approntate. Un efficiente lavoro di squadra che ha portato a una semplificazione significativa delle operazioni quotidianamente
gestite dai media planner e dai traffic manager: non solo l’invio, la modifica e la ricezione delle campagne online tramite i due sistemi ma anche il monitoraggio e l’aggiornamento quotidiano dei principali Key Performance Indicator (KPI) direttamente
dal tool gestionale utilizzato (AdPerf oppure NetBox). Il tutto con un notevole risparmio di tempo nella produzione della reportistica.

Anton Peter Margoni
Anton Peter Margoni

“Riteniamo estremamente importante aver reso disponibile questa possibilità per i reciproci clienti”, ha dichiarato Antonio Margoni, Presidente di Media Consultants: “Da sempre ci occupiamo di sviluppare e rendere disponibili tool volti al miglioramento dell’efficienza e della semplificazione di processo per la filiera del Media Planning, coprendo tutti gli ambiti di research, planning, administration e management. Siamo infatti convinti che la sfida posta quotidianamente dal mercato sia proprio l’ottimizzazione delle risorse, l’automazione delle procedure e il potenziamento dello
scambio di informazioni. Anche per questo, grazie al nostro costante affiancamento alla realtà lavorativa dei clienti e al continuo confronto con loro, abbiamo ricercato e sostenuto questa implementazione per lungo tempo, partecipando al lavoro di squadra con entusiasmo, convinzione e soddisfazione per i risultati che sono stati raggiunti.
Sappiamo bene che questo è solo un primo passo in un territorio in cui c’è ancora tanto
da implementare e siamo decisi ad andare avanti in questa direzione, raccogliendo le sfide e le opportunità che incontreremo strada facendo.”

Roberto Carnazza, Country Manager di Weborama, ha così commentato: “Trovo che la collaborazione con MCS e Starcom sia un primo e positivissimo segnale che realtà come le nostre vogliono dare al mercato in una logica di miglioramento dello stesso”.
“Quando si parla di innovazione tecnologica”, ha aggiunto Carnazza, “ogni player tende sempre a curare il proprio orto e a concentrarsi sul miglioramento del proprio prodotto, senza però tener conto del fatto che oggigiorno la vera complessità – e i colli di bottiglia che ne derivano – proviene dalla necessità di “far parlare” sistemi diversi che generalmente adempiono a funzioni effettivamente differenti. Sotto questo punto di vista la nostra soddisfazione è profonda nell’aver trovato una soluzione che elimina il paradosso di moltissimo lavoro fatto a mano per trasferire le informazioni di planning sulle macchine che poi gestiscono le campagne (gli AdServer). Ovviamente riteniamo questo risultato come il primo passo verso un lungo percorso di innovazione e integrazione delle informazioni, dove la conoscenza condivisa di tre attori di mercato
che lavorano assieme non può che giovare in maniera significativa al business di tutti i player che vorranno prendere parte a tale processo.”

Secondo Sara Buluggiu (Digital Director di VivaKi Italia, sister company e unità strategica che si affianca alle agenzie media del gruppo Publicis di cui Starcom fa parte), “la convergenza di tecnologie è ormai lo status quo del lavoro degli operatori del media e questa novità ne è la conferma: il futuro del lavoro del planner è molto più tecnologico e consulenziale che operativo e di questo non possono che beneficiarne sia gli operatori di settore che i clienti stessi. Il prossimo step sarà forse un ‘net box’ collegato a un adserver per tutti i mezzi?”.