Rubin Kazan, nuova brand identity. Grazie all’Italia

Tutto il calcio marketing per marketing: la missione (compiuta) di Interbrand

twitter@SpotandWeb

Il club russo del Rubin Kazan ha cambiato logo. Interbrand, leader mondiale nella brand consultancy, ha presentato la nuova brand identity del club russo, fondato nel 1958, che rappresenta i colori di Kazan, capitale del Tatarstan.

magliaIl management della squadra ha infatti affidato a Interbrand il compito di delineare il nuovo posizionamento del club e di tradurlo in una brand identity coinvolgente, confidando nell’esperienza della sede italiana in ambito calcistico.

Nell’ultimo decennio, il Rubin Kazan e’ stato uno dei club europei con la maggiore crescita sportiva, diventando una presenza costante nei tornei continentali.

La nuova identita’ del Rubin Kazan nasce dalla volonta’ di consolidare questi successi e preparare il futuro del club, ma anche di rimarcarne il ruolo di ambasciatore della citta’ di Kazan: una comunita’ in cui da secoli culture e religioni diverse convivono in perfetta armonia, e una citta’ aperta al futuro, come testimoniano i grandi investimenti fatti in occasione delle Universiadi appena concluse.

Sono state condotte oltre cinquanta ore di interviste con dirigenti, giocatori e sostenitori per sviluppare in primo luogo un posizionamento in grado di riflettere storia e ambizioni future.

La filosofia del club si basa su due ossimori che catturano l’essenza della citta’: la costanza nel cambiamento e l’armonia nella diversita’. Questo posizionamento e’ sintetizzato in ‘Stairway to Heaven’, un concetto che combina ambizione e perseveranza.

Il nuovo logo esprime questi concetti. Il nome del club fa riferimento a una delle pietre piu’ dure, ed evoca l’impegno costante del club nel conquistare nuovi traguardi. Il trattamento digitale del logo lo rende in perpetuo cambiamento, come nella filosofia del club. Rivolto verso occidente, lo Zilant, la creatura leggendaria simbolo della citta’, domina il logotipo, definendone anche la forma, con un’ala che spezza la forma circolare per puntare – letteralmente – verso l’alto.