Datagate, appello dei giganti del web a Obama

Per Obama la richiesta di piu’ trasparenza sulle richieste del governo. E petizione per il sito della Casa Bianca

twitter@SpotandWeb

Piu’ ”trasparenza” sulle richieste di dati utenti connesse a materie di sicurezza nazionale fatte dal governo Usa ai fornitori di servizi di telefonia e Internet.

obama bn

Lo chiedono alcuni dei maggiori colossi del web, fra cui Google, Apple, Microsoft, Facebook, Twitter, Yahoo! insieme ad altre decine di compagnie e organizzazioni no profit in una lettera inviata al presidente Barack Obama, al direttore della National Intelligence, a membri del Congresso e in una petizione sul sito della Casa Bianca.

Le societa’ chiedono all’amministrazione Obama di poter rivelare ai propri utenti piu’ informazioni sulle avvenute richieste di dati nell’ambito di questioni riguardanti la sicurezza nazionale con dei rapporti periodici per assicurare trasparenza in fatto di privacy e sicurezza.

In secondo luogo chiedono che lo stesso governo produca il suo ‘rapporto trasparenza’ per fornire le stesse informazioni, ovvero: il totale di richieste inoltrate da parte delle varie autorita’ su specifici dati e il numero di individui interessati da queste richieste.