Qui Usa, la pubblicità Kraft fa scandalo con un modello mezzo nudo

Le mamme ultraconservatrici cattoliche di One Million Mums boicottano i prodotti della casa finchè la campagna non verrà sospesa

di Giovanni Santaniello

Gli Usa non sono solo le grandi metropoli buone per ambientarci Sex and the City. Proprio no. L’America resta (anche) il Paese della sconfinata provincia dove anche un modello (mezzo) nudo che pubblicizza con tanto di frasi allusive le salse da cucina attira milioni di critiche da parte delle mamme ultra conservatrici di One Million Mums.

Così, capita che la Kraft non se la passi affatto bene. Se non sospende la campagna pubblicitaria dello scandalo, i suoi prodotti saranno boicottati da milioni di clienti che proprio non ci stanno a subire un modello che risveglia appetiti che (di solito) non si placano certo a tavola.

Ora: la pubblicità di Zesty Guy è davvero d’impatto, con un prototipo surreale di uomo che lecca dita e ammicca mezzo nudo con slogan del tipo “Le dita sono fatte per essere leccate, i cuochi per essere baciati”, oppure “Marinate. Tutta. La notte”. E il boicottaggio dell’associazione delle mamme ultraconservatrici è stato annunciato con tanto di comunicato ufficiale mentre su Facebook si è già scatenato il dibattito tra chi trova la pubblicità gradevole e chi, invece, volgare.

Sta di fatto che una domanda sorge spontanea. Se al posto del modello, protagonista dello spot fosse stata una modella, la Kraft avrebbe passato gli stessi guai, o tutto sarebbe filato liscio sul un piatto, quello sessista a senso unico, già digerito anche dalle mamme ultraconservatrici?