A R&P Legal il premio di miglior studio per il diritto d’autore

176

R&P Legal si è aggiudicato il premio di miglior studio legale per il Diritto d’autore ai Legal Community Awards, focalizzati quest’anno sul settore della Proprietà Intellettuale. Il premio è stato consegnato ieri sera a Milano, alla presenza di circa 200 ospiti tra avvocati specializzati nel settore, general e legal counsel, giornalisti e direttori affari legali di primarie aziende italiane e straniere.

Legal Community (www.legalcommunity.it), fondata da Aldo Scaringella, è la prima piattaforma multimediale, interattiva e relazionale focalizzata sul mondo legale italiano. Con l’organizzazione degli IP Awards, Legal Community ha voluto evidenziare un settore il cui sviluppo rappresenta la crescita di un Paese da sempre creativo come l’Italia. In un mercato sempre più competitivo, la proprietà intellettuale, l’ideazione di marchi e brevetti, la loro affermazione attraverso la costruzione di politiche di reputazione e la loro protezione sono un fattore sistemico fortemente incisivo per la crescita di un’impresa e del sistema industriale di cui essa fa parte.

“Il punto di forza di R&P Legal – si legge nelle motivazioni – risiede nella specializzazione di un team ampio, strutturato e organizzato con ripartizioni interne, che comprende 7 partner dedicati alla materia. Se Riccardo Rossotto è il faro della pubblicità, campo nel quale non ha rivali, gli avvocati De Palma e Attolico sono i soci che operano nel diritto d’autore, campo nel quale lo studio vanta clienti come Google Italia e Sony Pictures.”

“Sono motivazioni che ci fanno particolarmente piacere – commenta !cid_image002_jpg@01CE6D02Riccardo Rossotto, senior partner di R&P Legal – e certificano un’area eccellenza del nostro studio che il mercato già ci riconosce da tempo. Questo premio ci è stato attribuito in quanto pochissime strutture nazionali possono offrire contemporaneamente nicchie di assoluta qualità nelle aree pubblicità, diritto d’autore, soprattutto nell’area musicale, marchi e concorrenza.”
Negli ultimi anni – conclude Rossotto – abbiamo intrapreso un ulteriore sforzo che ha dato vita a un team specializzato in Diritto digitale, in grado di rispondere con prontezza e competenza alle tematiche legate a internet e ai social network: dalla tutela della privacy alla protezione del copyright online, fino alla diffamazione o denigrazione dei marchi su facebook o twitter. Una expertise che rappresenta il futuro della Proprietà intellettuale e che ogni bimestre analizziamo e raccontiamo sul nostro newsmagazine online R&P Mag”