I periodici Rcs alla Santanchè

Manca l’ufficialità, ma la dirigente del Pdl ha vinto la partita di via Rizzoli: battuta la concorrenza di Bernardini de Pace. E già pronta la nuova holding finanziaria per i giornali. Si chiama D1

di Giovanni Santaniello

Non c’è ancora l’ufficialità, ma sembrerebbe solo una questione di ore affinchè arrivi anch’essa: i periodici che Rcs ha messo sul mercato starebbero a un passo da Visibilia, la società di Daniela Santanchè. ‘Milano Finanza’ parla già di un affare bell’e chiuso con l’ad di Rcs Mediagroup, Pietro Scott Jovane.

MEDIASET: TRASMISSIONE TV  -QUINTA COLONNA-

L’offerta della concessionaria di pubblicità che fa capo alla dirigente del Pdl è stata ritenuta migliore di quella presentata dalla Prs di Bernardini de Pace, sebbene in un primo momento fosse ritenuta più vantaggiosa.

A Visibilia andranno i settimanali Novella2000, Visto e i mensili Astra, Bravacasa e Yacht&Sails oltre al polo dell’enigmistica. In tutto, 9 testate. In bilico, resterebbe ancora l’Europeo, che comunque piace alla Santanche e ai suoi alleati, a partire dall’imprenditore Canio Mazzaro. Mentre è più incerta la sorte del settimanale A in quanto ha una redditività negativa e ha perso di recente il direttore, Maria Latella.

“Una delle condizioni che avrebbe fatto propendere la Rcs per l’offerta dell’esponente del Pdl è il fatto che i dipendenti delle testate acquistate saranno coinvolti nel progetto di rilancio: avranno fino al 25% della nuova società editoriale” – scrive Milano Finanza.

Ma tant’è: che la Santanchè sia pronta a far sua la partita lo dimostra la costituzione di una nuova holding finanziaria che fa capo a lei. Si chiama D1, e sembrerebbe creata proprio per i periodici ormai ex Rcs.