Pubblicità, la crisi non passa: Publicis ribassa le stime sulla crescita mondiale

34

Secondo l’agenzia ci sarà un balzo del 3,5% contro il 4,1% previsto a dicembre. Per uscire dal tunnel, bisogna fare ancora molta strada

twitter@SpotandWeb 

C’è ancora un po’ di strada da fare per uscire dal tunnel della crisi. ZenithOptimedia, agenzia del gruppo Publicis, ha reso nota oggi a Parigi una nuova revisione al ribasso delle previsioni di crescita del mercato mondiale della pubblicita’.

dati negativi

Nel 2013 e’ attesa ora una crescita del 3,5% contro il 4,1% stimato in dicembre e il 3,9% previsto nell’aprile scorso.

“Le due ragioni principali di questa revisione sono da un lato il perdurare della recessione nella zona euro e, dall’altra, le inquietudini sulla sicurezza nazionale in Corea del Sud”, commenta l’agenzia.

Nell’eurozona, ZenithOptimedia attende un rinculo degli investimenti pubblicitari del 3,9% quest’anno (-1,6% la precedente stima d’aprile). Nel 2012 era stata registrata una caduta del 5,2 per cento.

Ma l’anno scorso, secondo la Nielsen, è stato il peggiore degli ultimi 20, con un calo del 14,5%.