A Dublino la guerra di religione contro i manifesti di Rihanna (nuda)

L’Irlanda come la Turchia: c’è chi cuce addosso alla cantante degli abiti ad hoc

twitter@g_santaniello

E’ guerra di religione contro le pubblicità che ritraggono belle donne nude o solo ritratte con un generoso bikini. Da Istanbul a Dublino. E se in Turchia, sono gli studenti islamici a rivestire una anonima modella, in Irlanda, a rivestire la cantante Rihanna, attesa per un concerto il 21 giugno, ci pensano i fondamentalisti cattolici.

rihanna

“Saranno loro o qualche burlone”, sentenzia on line Buzzfeed.

Sta di fatto che i manifesti pubblicitari con il mezzobusto della cantante vestito solo di tatuaggi sono stati coperti improvvisamente da pezzi di stoffa, proprio come le stessero cuciti addosso.

Una trovata presto diventata virale su Reddit, con migliaia di commenti. Compresi quelli di chi si immagina la scena di un gruppo di donne cristiane intente nella “vestizione”.