Il cinema d’autore torna in tv. E Anica festeggia

Domenica in prima serata su Rai 3, ‘The Tree of the Life’ è stato seguito da oltre 1 milione di telespettatori. Ora parte il ciclo di 16 film in prima visione. Tozzi: “Ottima notizia”

twitter@g_santaniello

”Che il cinema d’autore torni in prima serata su una rete Rai e’ una buona notizia, che poi riesca a fare buoni ascolti e’ un’ottima notizia”. Così parlò il presidente di Anica, Riccardo Tozzi, di fronte al buon risultato di audience che ha ottenuto il film di Terrence Malick ”The Tree of Life” domenica sera in prima serata su Rai3.

tozzi bn
Riccardo Tozzi

”Piu’ di un milione e duecentomila spettatori per un film bello e di grande impatto, ma anche di una certa complessita’, non assimilabile ai comuni ritmi televisivi e’ un risultato importante. Il fatto poi che questo esito si sia prodotto all’interno di una scelta editoriale che vede il cinema d’autore al centro delle scelte editoriali della Rai e di Rai3, e’ ancora piu’ positivo”, ha commentato Tozzi.

Infatti Rai3, oltre a quattro film la cui programmazione e’ prevista in prima serata, ha lanciato una serie di 16 film in prima visione, per meta’ di origine italiana, trasmessi sempre di domenica, ma in seconda serata.

”Sappiamo – ha ribadito il presidente di Anica – quanto la programmazione di film in tv in fasce di programmazione di rilievo sia importante, soprattutto per far riacquistare al grande pubblico il punto di vista quasi mai convenzionale del cinema d’autore. Credo che cio’ possa costituire, da parte del servizio pubblico, un enorme spot al cinema in quanto tale che non puo’ che far bene a tutte le sue forme di fruizione, sala compresa. Naturalmente, pensiamo che l’offerta di un simile cinema e piu’ in generale di quello italiano – ha concluso Tozzi – debba avvenire anche in altri periodi dell’anno, con forme organizzate di programmazione che ne amplifichino le potenzialita”’.