Piscopo (dg Sipra) ‘Media Person of the Year’. Nell’anno di Carosello

Una giuria di 60 esperti incorona il dirigente che ha voluto la nuova edizione della striscia pubblicitaria. Che è un flop per tutti. Ma è bella a mamma Rai

twitter@g_santaniello

La notizia è che Fabrizio Piscopo, direttore generale di Sipra, e’ stato premiato come ‘Media Person of the Year’. Una giuria di oltre 60 rappresentanti di Aziende, centri Media, creativi e operatori della comunicazione, ha assegnato il riconoscimento al manager che “piu’ si e’ distinto per capacita’ di visione, innovazione e gestione del cambiamento nel settore della comunicazione”.

Fabrizio Piscopo
Fabrizio Piscopo

Il dubbio è se questo giudizio sia scaturito anche da ‘Carosello 2.0″, la nuova striscia pubblicitaria per cui lo stesso Piscopo tanto si è speso, che è stata prima sbandierata ai quattro venti dalla Rai come esempio – appunto – “di innovazione e gestione del cambiamento nel settore della comunicazione”, salvo poi deludere un po’ tutti, esperti e telespettatori.

Ma tant’è: Piscopo, laureato in legge e giornalista, può vantare una lunga esperienza in importanti case editrici nazionali. Fino allo scorso anno era a Sky Pubblicita’.

Poi il matrimonio con la Rai che, oggi, lo celebra così: “Piscopo, dallo scorso ottobre, ha raccolto una sfida ambiziosa: in un momento di generale difficolta’ del mercato pubblicitario, si e’ proposto di attuare una imponente ristrutturazione della concessionaria pubblicitaria di Viale Mazzini. Anzitutto valorizzando il grande patrimonio del Servizio pubblico radiotelevisivo attraverso una profonda revisione dell’approccio al mercato pubblicitario. La nuova strategia e’ tutta concentrata su multimedialita’, multipiattaforma e creativita’ collegata ad una proposta commerciale fortemente orientata a target mirati. Questo servirà per un’azienda piu’ snella, professionale, efficace e in forte sinergia con il mondo Rai”.

Non è tutto. Viale Mazzini applaude il suo uomo prendendo di petto la questione di cui sopra: “Il banco di prova e il fondamento del Premio riconosciuto a Piscopo, e’ stato il recente successo ottenuto con la gestione commerciale del Festival di Sanremo (+ 18% rispetto allo scorso anno) e il lancio di Carosello Reloaded. Il nuovo mondo della comunicazione pubblicitaria e’ in continuo mutamento e l’approccio corretto, secondo il Direttore generale di Rai Pubblicita’, richiede grande attenzione verso la crossmedialita’ dell’era digitale: televisione, radio, web, cinema, device portatili. Si tratta di media intersecati, coordinati ed omogenei, in grado di esprimere linguaggi diversi e comprensibili ad un pubblico sempre piu’ attento alla qualita’ del prodotto e del messaggio”. Insomma: Piscopo è bello a mamma Rai.