Razzismo firmato PepsiCo

530

di Nicol Garutti

È stato definito “lo spot più razzista di sempre”. Guai in casa PepsiCo, la società che produce la Pepsi, tra le altre cose, che si è vista costretta a ritirare una pubblicità che negli Stati Uniti ha scatenato un polverone di polemiche. Uno spot del drink Mountain Dew, la terza bevanda più venduta negli Usa e di proprietà della Pepsi, ha ideato uno spot dai connotati razzisti.

pepsiCo

Nella pubblicità una donna si trova all’interno di una stazione di polizia e deve  identificare il suo aggressore. Tra i sospettati ci sono solo afroamericani e una capra di nome Felicia.

I consumatori ritengono che Mountain Dew abbia mostrato una vera mancanza di rispetto per tutta la comunità afroamericana.

Lo spot, creato dal rapper e produttore discografico statunitense Tyler The Creator, ha suscitato moltissime polemiche subito dopo essere stato diffuso online. “Ci scusiamo per il video e ci assumiamo la piena responsabilità”, ha dichiarato una portavoce della PepsiCo, tramite una nota ufficiale dell’azienda.