Durex abbatte i confini del sesso

110

L’intimo per il piacere delle coppie a distanza

di Nicol Garutti

La distanza si fa sentire? Vi manca il contatto con il partner e non sapete più come fare?

Se siete alla ricerca di un modo per scambiarvi “effusioni tattili” e sapete unire il piacere all’ironia e soprattutto alla tecnologia, la soluzione giusta per voi arriva da Durex.

La nota multinazionale, da sempre attenta al benessere sessuale degli amanti di tutto il mondo, ha un occhio di riguardo anche per chi, a causa della distanza, è costretto a comunicare con la persona amata attraverso il triste schermo del proprio pc.

Durex Australia abbatte il muro del “vedere ma non toccare”, e lo fa con il lancio di una biancheria intima molto speciale, “Fundawear”, dotata di motori a vibrazione e controllabile a distanza. Indossando l’intimo hi-tech e scaricando un’app sul proprio smartphone, i partner potranno stimolare le parti erogene dell’altra metà sfiorando lo schermo del loro telefonino. Contatti intimi virtuali, quindi, possibili grazie al sistema vibrante incorporato nella biancheria intima. Con Skype ci si guarda e poi si decide dove dirigere l’impulso elettrico al proprio partner.

Presentato dalla società che produce preservativi come “il futuro dei preliminari”, Fundawear è ancora in fase di sperimentazione.

La filiale australiana della Durex, dalla sua pagina ufficiale di Facebook, invita chi è interessato a iscriversi al test su scala reale che condurrà nelle prossime settimane per sperimentare con il proprio partner la biancheria hi-tech e lancia una sfida: chi vuole testare l’ultima frontiera del cyber erotismo?