Niente sesso (e niente pubblicità): è la famiglia reale spagnola

Un’agenzia di incontri extraconiugali condannata a chiedere scusa alla regina Sofia

di Giovanni Santaniello

Niente sesso, siamo spagnoli. Ma, soprattutto: niente pubblicità, siamo della famiglia reale. Che, a dirla tutta, in quest’ultimo periodo a Madrid, già non se la passa benissimo.

L’agenzia Ashley Madison, specializzata in incontri extraconiugali, ha dovuto chiedere pubblicamente scusa alla regina Sofia di Spagna per aver utilizzato la sua immagine a fini pubblicitari. Per reclamizzare il suo sito che mette in contatto persone sposate, riferisce la Adnkronos, l’agenzia americana aveva realizzato il fotomontaggio di una donna nuda, con il volto della sovrana, abbracciata ad un uomo svestito. “Non deve passare la notte sola”, recitava la scritta pubblicitaria, con una evidente allusione alle voci di numerose infedelta’ da parte di re Juan Carlos.
regina

La regina Sofia, 74 anni, e’ ricorsa in tribunale, ma non ha chiesto risarcimenti in denaro. Ha preteso scuse pubbliche e l’impegno a mettere fine a qualsiasi uso delle immagini. E oggi la Ashley Madison ha inviato a tutti i giornali le sue “profonde scuse” per aver utilizzato l’immagine della regina senza il suo consenso “in un contesto inappropriato per la sua storia personale e il suo ruolo istituzionale”.

Eppure, non e’ la prima volta che la Ashley Madison si serve dei reali di Spagna per la sua pubblicita’. Nel luglio 2011, quando ha iniziato a operare in Spagna, ha esordito con un megacartellone sulla Gran Via di Madrid dove si vedevano le foto di re Juan Carlos, Carlo d’Inghilterra e Bill Clinton. “Cosa hanno in comune? – recitava una scritta – devono aver tutti utilizzato Ashley Madison”. Anche in quell’occasione non andò benissimo: il sindaco della capitale spagnola, Alberto Ruiz-Gallardon, ordinò l’immediato ritiro della pubblicita’.