“Creative 4Cast”. Esce l’edizione internazionale del libro di Emanuele Nenna

Pubblicazione internazionale per “La coppia creativa sono in quattro”, secondo libro di Emanuele Nenna, amministratore delegato e socio fondatore della neutral agency Now Available, uscito lo scorso anno in Italia con Fausto Lupetti Editore.
Con il titolo “Creative 4Cast – A new solution for the future of advertising”, la nuova edizione in lingua inglese del libro di Nenna è già in distribuzione in una elegante edizione in brossura e acquistabile anche online su Amazon.com.
L’editore che ha curato la nuova edizione in lingua inglese del libro è LID Publishing ltd., casa editrice londinese specializzata in marketing e business a livello internazionale che attualmente ospita più di 700 autori provenienti da 10 differenti paesi del mondo.
Disponibile a breve anche nella versione e-book, “Creative 4Cast” si avvale, come nella versione in italiano, della prefazione dello scrittore e giornalista anglosassone Mark Tungate, autore del bestseller “ADLAND, A Global History of Advertising” (tradotto in Italia come “Storia della Pubblicità” da Franco Angeli).

Il libro di Emanuele Nenna propone un nuovo modo di fare advertising oggi, accettando di “includere” nel processo creativo tutto ciò che è nuovo (in termini di media, linguaggi, professionalità). Con l’obiettivo di recuperare il senso e il valore di un mestiere, quello del pubblicitario che, dopo aver provato a prendere posizioni conservatrici e reazionarie, è in molti casi caduto nella trappola del futuro a tutti i costi.
In oltre 150 pagine, l’autore inquadra i profondi mutamenti soci-culturali di quella che viene spesso definita la post-digital age e, partendo dagli insegnamenti dei grandi pubblicitari del passato (Claude Hopkins e Bill Bernbach su tutti), disegna un nuovo modo per produrre creatività di valore. Affiancando alle tradizionali figure dell’art director (chiamato ad una evoluzione del suo ruolo) e del copywriter (ridefinito idea writer, adottando la “felice” intuizione della scrittrice newyorkese Teressa Iezzi), due creativi di nuova generazione, figli degli anni 2010: l’attention planner e il digital creative planner.