BTO-Buy Tourism Online: Firenze capitale europea del travel 2.0

Questa quinta edizione di BTO – Buy Tourism Online si conferma come un evento unico nel suo genere, con un’impronta sempre più internazionale. L’appuntamento è per il 29 e 30 novembre, a Firenze: ad ospitare la manifestazione, a testimonianza della sua crescita, saranno per la prima volta gli spazi della Fortezza da Basso. BTO è una full immersion di formazione sui temi del Travel 2.0 che si sta posizionando come uno degli appuntamenti di maggior rilievo in Europa; una due giorni nata con l’obiettivo di far incontrare gli operatori della filiera turistico-ricettiva con i big player tecnologici che stanno trasformando il settore. BTO è un evento promosso da Regione Toscana, Toscana Promozione e Camera di Commercio di Firenze, organizzato da Fondazione Sistema Toscana e Metropoli – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze, con la direzione scientifica e artistica di BTO Educational.

Dopo il successo dell’edizione 2011, che ha visto partecipare più di 5.000 persone e intervenire 200 relatori in rappresentanza di 35 realtà internazionali, BTO torna con un calendario ancora più ricco. Quest’anno saranno 20 i focus point che approfondiranno diversi temi che faranno il punto della situazione su sei macro categorie: online, social media, mobile e app, reputation, social commerce e infine il brand index di FutureBrand che svelerà la competitività del “marchio” Italia. BTO ospiterà tanti relatori internazionali e i rappresentanti di alcune delle più conosciute realtà del turismo 2.0 (Airbnb, HomeAway, Kayak, Gogobot, Kwikchex). L’edizione 2012 si aprirà giovedì 29 novembre con tre presentazioni esclusive: un report sullo stato dell’online travel in Italia, firmato da PhoCusWright, una fotografia dello stato dei social media nel nostro Paese scattata da BlogMeter, e il panorama sull’universo del mobile e delle app, a cura di EyeForTravel.

Ma ci sarà posto anche per tanti nomi noti del panorama turistico italiano e anche per qualche “vip”. Per esempio Syusy Blady e Patrizio Roversi saranno i presentatori della serata di premiazione “HSA – Hospitality Social Awards” (18.30 del 29 novembre) dove verranno conferiti riconoscimenti alle migliori idee di social media marketing applicato al turismo e all’ospitalità. Nell’occasione varrà consegnato anche un altro premio: il “Travelers’ Choice Wine Destinations Awards 2012” di TripAvisor: quest’anno verrà incoronata la Toscana, votata miglior destinazione europea da milioni di viaggiatori da tutto il mondo. Torna, la sera del 29 novembre, l’appuntamento con il concorso “Camera con Vista” organizzato dalla Provincia di Firenze, che premierà gli autori delle foto e dei video più suggestivi, scattati o girati dalle terrazze degli hotel fiorentini.

Il meteorologo più famoso della TV, il Colonnello Mario Giuliacci sarà protagonista del panel “Piove, madonna come piove…guarda come viene giù” dove si discuterà dell’intreccio, ormai indissolubile, tra meteo e scelta della destinazione turistica (per un fine settimana o per gli short break). Non ultimo anche l’irriverente Dario Vergassola che coordinerà un incontro dedicato alle potenzialità che hanno oggi, nell’era del web 2.0, le agenzie di viaggio tradizionali.

La due giorni vedrà il racconto di tante esperienze a confronto. Nel panel di marketing territoriale “This land is your land” i relatori si confronteranno sulle metodologie scelte per la promozione del territorio. Attesi i contributi di Toscana, Basilicata, Emilia Romagna, Umbria e Trentino. Ad aprire l’incontro la proiezione del nuovo video (in anteprima mondiale) della campagna di promozione dell’Australia.

Da non perdere l’incontro “Sarà la musica che gira intorno” dove ci si chiederà se e come la musica possa essere un potente driver per il turismo. Musica come identità, musica come esperienza, musica come cultura, musica come attrattore, musica come socialità, a partire dall’esempio pugliese della Taranta.

Spazio anche alle start up in campo travel 2.0 con Gnammo (community per l’organizzazione di eventi food in casa), Bid My Travel (e cioè “Quotami il viaggio”: l’utente posta un desiderio di viaggio sia strutturato che completamente destrutturato, i tour operator elaborano le loro proposte tra cui scegliere), GoHasta (online da gennaio 2013, è un motore di calcolo che riesce a incrociare domanda e offerta al fine di ottenere il prezzo giusto geolocalizzato) e ChangeYourFlight (strumento finalizzato a recuperare i biglietti inutilizzati, rappresentando un valore sia per i viaggiatori che recuperano parte del prezzo del biglietto, sia per le compagnie aeree che ottimizzano il riempimento degli aerei).

Last but not least il panel “Questa casa non è un albergo!” su quella che ormai non è più solo una moda: viaggiare scambiandosi l’appartamento. Una tendenza indotta anche dalla crisi economica che, grazie a siti come HomeAway e Airbnb, sta rivoluzionando il modo di viaggiare. Quali le prospettive per il mercato tradizionale alberghiero?

A BTO quest’anno si parlerà anche di solidarietà gli organizzatori hanno deciso di puntare i riflettori della manifestazione su chi ha aperto gratuitamente le porte delle proprie strutture agli sfollati del terremoto che ha colpito l’Emilia. Quindi in apertura della manifestazione, all’interno dell’iniziativa “Toscana loves Emilia Romagna”, verranno conferiti dei riconoscimenti speciali ad alcuni degli albergatori della regione Emilia Romagna che hanno offerto ospitalità a chi era rimasto senza casa.

Tra i relatori saranno presenti guru e professionisti internazionali come Travis Katz, co-fondatore e CEO di Gogobot, il social network di riferimento per tutti gli amanti del viaggio; Gina Baillie, General Manager di EyeForTravel, realtà leader nei servizi di business intelligence per l’industria del turismo; Arnie Weissmann Editor in Chief di Travelweekly; Vincenzo Cosenza, Social Media Strategist di BlogMeter, prima realtà in Italia ad offrire un servizio di ascolto dei social media; Walter Lo Faro, Senior Director of Market Management Southern Europe di Expedia; Roberto Frua, Sales Director di Kayak Europe; Fabio Maria Lazzerini CEO di Amadeus e tanti altri.

Per celebrare la quinta edizione, BTO ha realizzato un video-racconto d’autore con un testimonial d’eccezione: Dante Alighieri. Il video vuole sensibilizzare tutti gli operatori sulla forza e la potenza della “cultura”, leva senza la quale anche il turismo non ha futuro. Il corto coglie in modo puntuale la finalità originale di BTO: recuperare il rapporto con il territorio italiano partendo dalla sua cultura. Oggi questa parola si compone di tante sfaccettature. Cultura è informazione, web, tecnologia, utilizzo dei new media, dei social network, il mondo multimediale e quello mobile con le sue app. Tutto quell’universo tecnologico, che già oggi si delinea come la più completa rappresentazione culturale e del “sistema turismo” del prossimo futuro. Il film è disponibile a questo link:
http://www.buytourismonline.com/il-cortometraggio/

Intoscana.it si conferma media partner dell’evento. Il Portale ufficiale della Toscana trasmetterà in diretta video streaming su tre canali i panel in corso da altrettante location della Fortezza da Basso. La redazione di intoscana.it seguirà BTO con speciali ed approfondimenti e con una pagina creata ad hoc. Sia giovedì 29 che venerdì 30, andrà in onda su intoscana.it il tg flash, un originale format che racconterà in pillole i fatti più importanti della giornata appena trascorsa.

Il calendario con tutti gli appuntamenti delle due giornate è online:
Day 1: http://www.buytourismonline.com/il-programma/
Day 2: http://www.buytourismonline.com/day_two/