Un piano di comunicazione integrata a supporto di Wonderbook

Wonderbook è la nuova periferica, in esclusiva per PlayStation®3 (PS3™), che dà ai bambini la possibilità di avere tra le mani un vero e proprio libro, dalle caratteristiche singolari: sfogliandone le pagine, grazie all’interazione con PS3 e la telecamera PlayStation®Eye, nuove e incredibili avventure prendono vita. Disponibile sul mercato dal 14 novembre, Wonderbook: Il libro degli Incantesimi è frutto della collaborazione tra Sony e Pottermore, il sito creato da J.K. Rowling che offre una piattaforma gratuita per un esperienza online basata sulla lettura della popolarissima serie di Harry Potter™.
Per supportarne il lancio, è stato strutturato un piano di comunicazione integrata su tv, stampa e web, con l’obiettivo di parlare a un pubblico eterogeneo che comprende bambini, ai quali Wonderbook: Il Libro degli Incantesimi è dedicato e genitori, i quali sempre più spesso, condividono l’esperienza di gioco con i propri figli.
La comunicazione tv, con tagli da 15’’ e 30’’, è partita domenica 11 novembre. Il concept mira a spiegare il funzionamento della periferica Wonderbook. Sfruttando la tecnologia della Realtà Aumentata, ciascun giocatore diventa protagonista della narrazione, ritrovando se stesso proiettato sullo schermo del televisore e immerso a tutti gli effetti nell’avventura videoludica. Seduti comodamente nel salotto di casa, i bambini usano il controller di movimento PlayStation®Move, che diventa una bacchetta magica, per lanciare gli incantesimi e interagire con gli elementi di gioco. In onda per sei settimane, fino al 22 dicembre, lo spot sarà on air sulle principali emittenti DTT e satellitari: Boing, Rai Gulp, K2, Fresbee, Cartoon Network, Boomerang e Disney Channel. In aggiunta ai canali kids, dal 25 novembre, la comunicazione coinvolgerà anche quelli a target famiglia, quali Canale 5, Italia 1, La 5, Real Time, Cielo, Sky Uno, Fox Life, Sky Tg 24, Sky Cinema, Sky Cinema Family e Premium Cinema. Sono previste, inoltre, telepromozioni della durata di 60’’ su Publitalia. L’adattamento italiano dello spot è stato realizzato da Red Cell, la pianificazione mezzi è a cura di OMD.
Parallelamente alla comunicazione in tv è partita la campagna stampa con investimenti sulle principali testate femminili come Vanity Fair, Donna Moderna e MySelf. Publiredazionali ad hoc spiegano l’esperienza di gioco, che offre ai bambini un ambiente sicuro nel quale leggere, scoprire e imparare divertendosi. Per i più piccoli è inoltre prevista una campagna di quattro settimane su Topolino.
Sul fronte web, a partire da settembre, è nato Dicelamamma.it, un blog di gruppo, sponsorizzato da PlayStation e dedicato alla famiglia; luogo di incontro e discussione per genitori alle prese con i figli definiti oggi “nativi digitali”. Niente teoria, ma vita reale delle famiglie di Linda, Sara e Serena, già note sul web come Mammain3D, Mammachetesta e Bismama, che PlayStation ha chiamato alle armi. Mamme 2.0, che affrontano le tematiche familiari più comuni con un occhio di riguardo verso la tecnologia: come viene utilizzata nella vita di tutti i giorni? Come la sta cambiando? Dicelamamma.it si è rapidamente affermato nella blogosfera con oltre 22.000 utenti unici e più di 15.000 fan su Facebook in due mesi.

E per consentire a bambini e famiglie di provare Wonderbook: Il Libro degli Incantesimi sono state organizzate, dal 17 novembre al 24 dicembre, oltre 1500 giornate di in-store promotion nei principali punti vendita d’Italia, tra i quali MediaWorld, Saturn, Euronics e Auchan. A completare l’attività di trial, per tutto il mese di dicembre, le isole di gioco dedicate a Il libro degli Incantesimi saranno protagoniste in 16 gallerie dei più importanti centri commerciali su tutto il territorio nazionale.
Con l’obiettivo di costruire la conoscenza del nuovo brand presso il pubblico di riferimento è stata programmata un’intensa agenda per media e consumatori.