Quando Guido Barilla disse: “Berlusconi testimonial perfetto”

Il numero uno del Gruppo Barilla e la pubblicità

twitter@SpotandWeb

Guido Barilla, il cui nome era girato prima della gaffe sugli spot vietati ai gay per una sua possibile leadership del centrodestra, già ebbe modo di dire la sua sul mondo della pubblicità. Come? Esaltando Berlusconi. Proprio così: “Lui sì che sarebbe un testimonial perfetto”, ebbe a dire.

ber“È il più grande comunicatore degli ultimi 30 anni, sa dire le cose meglio di altri. Berlusconi è in grado di comunicare tutto”.

Il numero uno della Barilla, poi, si soffermò su tutta la dinastia di Arcore, aggiungendo: “Marina e Barbara Berlusconi stiano fuori dalla politica, altrimenti le ammazzano. Berlusconi ha sofferto per la magistratura: i giudici, per lui, hanno avuto attenzioni particolari. Io in politica? Mai, perché sono abituato a dire quello che penso”.