Tita per l’acqua pubblica, campagna seriale e virale

Si è concluso con un numero altissimo di visualizzazioni l’esperimento creativo di Tita per il Comitato Referendario “Acqua Bene Comune” a sostegno del referendum per l’acqua pubblica del 12 e 13 giugno.
Un copyad al giorno per i 20 giorni precedenti al voto, attraverso mailing list e pagine facebook appositamente create, oltre alle pagine del comitato referendario “Acqua Bene Comune” e quelle spontaneamente nate a sostegno dell’iniziativa, in un crescendo di condivisione partito da centomila utenti e approdato sui tg nazionali.
Un esperimento di “serialità virale” che approfondisce le potenzialità del mezzo, esaltando un format creato per illustrare velocemente e con ironia le conseguenze della privatizzazione dell’acqua.
“Il tuo pesce rosso ti odierà”, “I tuoi fiori vivranno nella paura”, “Verserai l’acqua nel salvadanaio”… il tutto, concluso ogni giorno da un claim diverso: “12-13 Giugno: 2 SI’ o…” e firmato da referendumacqua.it, il sito del comitato referendario.
Dopo la campagna realizzata da Tita per il finanziamento del comitato referendario – ineditamente in regime di “creative common” – un’altra sperimentazione di forte contemporaneità nel campo della comunicazione sociale.
Hanno lavorato Lorenzo Fischetti, Andrea Masciullo, Sara Nissoli Cecilia Rocchetta ed Elisa Zugno.