Professionisti della comunicazione: Hotwire analizza le esigenze e le difficoltà del settore

Hotwire Public Relations presenta i risultati di una ricerca globale condotta da Holmes Report sulle esigenze e il mercato della comunicazione, andando ad individuare le principali esigenze e difficoltà che i professionisti di questo settore si trovano ad affrontare quotidianamente.
La ricerca rivela che la stragrande maggioranza degli intervistati (84%) identifica nella comunicazione la funzione con maggiore impatto sulla reputazione aziendale, anche se il 59% dei professionisti della comunicazione purtroppo sembra ancora non sedere al tavolo dei decisori. Nonostante la scarsa presenza all’interno del top management aziendale, il 50% dei professionisti della comunicazione ha registrato comunque un aumento del budget nel 2011 rispetto all’anno precedente. Questo è uno sviluppo positivo per il settore che riflette l’espansione delle competenze che la funzione di comunicazione è stata chiamata ad assumere.
Tra gli strumenti per rafforzare il ruolo delle relazioni pubbliche all’interno delle aziende la crescita dei digital media è ritenuta la migliore opportunità, ancor più della responsabilità sociale d’impresa e della gestione degli influenzatori.
Il 46% degli intervistati riconosce nelle relazioni pubbliche la disciplina con maggiore influenza sui social media rispetto ad un inferiore 36% che evidenzia la responsabilità del marketing. Quando si tratta di allocazione delle risorse la maggioranza dei professionisti della comunicazione dichiara di investire tra il 10 e il 20% del budget su digital e social media, anche se oltre un quarto (27%) continua a rimanere sotto la soglia del 10%.
La ricerca ha inoltre esaminato l’impatto che i social media stanno avendo sul coordinamento della comunicazione locale e globale. Il 22% dei professionisti ha affermato che questi strumenti hanno portato a un maggiore controllo locale delle iniziative di relazioni pubbliche mentre un altro 22% ritiene, al contrario, che abbiano spinto alla creazione di campagne globali.
“Questi sono tempi particolarmente promettenti per il settore della comunicazione” dichiara Alessia Bulani, (nella foto) Country Manager di Hotwire per l’Italia. “I digital e social media hanno puntato i riflettori sulla funzione comunicazione e molte più aziende sono pronte a credere nelle relazioni pubbliche. Bisogna pensare in grande, essere più attenti e minuziosi nel misurare i successi e audaci nel cogliere le opportunità”.