Dire “Ti amo” non è più intimo

159

Sono oramai sorpassati i tempi in cui dire “Ti amo” significava scrivere una lettera d’amore. I romantici del giorno d’oggi si affidano ai social network, con il 4% degli utenti italiani che dichiara di aver detto “ti amo” per la prima volta al proprio compagno/a via social network. Il 5% ha persino fatto o ricevuto una proposta di matrimonio online! E per contro, il 6% degli intervistati ha dichiarato di aver lasciato il partner tramite un social network.
Una ricerca realizzata da Yahoo! in occasione del lancio della nuova Yahoo! Mail, scopre come comunichiamo con le persone che ci sono più care e il tipo di informazioni che condividiamo: è evidente che i messaggi pubblici si stanno sostituendo sempre di più alle conversazioni personali. Stiamo assistendo alla crescita della Generazione 140 – quelli che condividono le notizie personali attraverso un aggiornamento online. Ma 140 caratteri bastano sempre?
Pubblico vs. privato
I social network rappresentano una buona parte delle vita sociale delle persone. Il 66% degli italiani intervistati crede che i social network siano un modo conveniente per aggiornare amici e parenti e il 33% dichiara di aver scoperto della nascita del bambino di un amico o un parente tramite i social network, il 19% è venuto a conoscenza di incidenti o infortuni, il 22% ha saputo che qualcuno si è trasferito all’estero.
Tuttavia le persone desiderano avere anche il contatto personale, il 66% di loro dichiara infatti di preferire una mail personale piuttosto di un aggiornamento di massa visibile da tutti gli amici. Il 36% ammette inoltre di essere infastidito quando scopre che amici o parenti hanno pubblicato notizie online.
La comunicazione della Generazione 140 è veloce, necessariamente sintetica e comporta un certo stress da update: ecco perché il 19% controlla i propri social network in bagno, il 47% a letto e il 7% persino durante un appuntamento. Di fatto il 46% degli intervistati ammette che avrebbe bisogno di maggior tempo per mandare comunicazioni personali alle persone vicine. E la mail si riconferma il canale più intimo e sicuro per comunicare.
Trovare il giusto equilibrio
Il futuro della comunicazione online sta cambiando; mentre alcune notizie sono appropriate per i social network, altri tipi di comunicazione, soprattutto riguardanti la famiglia e gli amici più cari dovrebbero avere un tocco più personale. La ricerca rivela infatti che il 62% degli italiani preferisce avere informazioni importanti da persone care via mail con in allegato foto e video per rendere il messaggio più personale e coinvolgente.