Unicom a Padova per un dibattito aperto sul futuro della Comunicazione

129

Unicom ha definito una nuova linea strategica che intende prestare sempre maggiore attenzione allo sviluppo territoriale, un aspetto fondante dell’Associazione, che rappresenta imprese capillarmente diffuse sull’intero territorio nazionale.

In quest’ottica, Unicom organizza a Padova per il prossimo venerdì 6 luglio un dibattito aperto sul futuro della Comunicazione intitolato “Suonando, mi sono perso una nota. Appunti e notazioni di incanto e disincanto della comunicazione contemporanea”.

L’incontro – che si svolgerà a partire dalle ore 15.00 nella prestigiosa sede di Palazzo Moroni (Sala Livio Paladin, Via del Municipio, 1) – ha come obiettivo quello facilitare la conoscenza e il confronto tra le imprese associate, condividere le esperienze ed offrire nuove prospettive sull’evoluzione del mercato della comunicazione.

Il dibattito sarà condotto da Michelangelo Tagliaferri, Fondatore di Accademia di Comunicazione. Tagliaferri, laureato in giurisprudenza e sociologia, esperto di pianificazione territoriale, ha insegnato sociologia all’Università di Bologna e all’Università Cattolica di Milano ed è consulente di comunicazione per grandi agenzie di pubblicità e aziende; si occupa inoltre di ricerca e formazione nella comunicazione per aziende ed enti pubblici.

L’ingresso aperto a tutti gli operatori del settore vuole essere un’occasione per dare vita ad un ampio confronto, che vada a coinvolgere anche le nuove realtà presenti sul territorio.

“Solo attraverso il confronto – commenta la presidente di Unicom Donatella Consolandi – è possibile dare vita ad una vera e propria “rete” di condivisioni ed alleanze strategiche, dalla quale oggi non è più possibile prescindere per ottimizzare iniziative, progetti e servizi.”

Per adesioni: centrostudi@unicomitalia.org