Striscia la Notizia: ecco chi sono i velini

di Nicol Garutti

Cari telespettatori, per il 26esimo anno consecutivo è in arrivo una nuova edizione di “Striscia la notizia”, il tg satirico di Antonio Ricci che, da lunedì 23 settembre, prenderà il via in una veste rinnovata e ricca di sorprese. Studio rifatto, nuove conduttrici e, quasi inaspettatamente, due giovani new entry: Pierpaolo Pretelli e Elia Fongaro. Non sono nomi conosciuti (per il momento), ma ne sentiremo sicuramente parlare perché, per la prima volta nella storia di Striscia, le famose e desideratissime Veline verranno sostituite da due Velini. Per intenderci, la versione maschile di Federica Nargi, Elisabetta Canalis o Maddalena Corvaglia.

velini
Il perché di questa scelta? “Striscia non ha bisogno di Veline. Le Veline servono per i giornali, per le copertine delle riviste di gossip. Questa dei Velini vuole essere una provocazione e, in futuro, non si esclude un ritorno di due volti femminili nella trasmissione” dichiara Ricci.
Per il momento non sentiremo quindi più parlare di Veline e calciatori ma di questi due giovani ragazzi che, inconsapevolmente, sfatano anche il mito del “bello ma stupido”. Già, perché Pierpaolo (il moro) e Elia (il biondo) “non sono arrivati in trasmissione solo per la bellezza fisica” ironizza Antonio Ricci. Come sono stati scelti per ricoprire questo ruolo che, in qualche modo, suona come una scommessa? Anche mettendoli alla prova con domande di cultura generale. “Al provino mi hanno chiesto la divisione dei poteri” – afferma Elia – “non ho avuto difficoltà a rispondere perché sono al secondo anno di Scienze Politiche a Milano”. Ventidue anni, nato e cresciuto in provincia di Vicenza, più precisamente ad Arzignano, “il biondo” di questa nuova edizione sogna di diventare giornalista e di lavorare nel campo dell’editoria. Barista e contabile in una piccola azienda del suo paese durante il liceo, al momento sfila come modello per mantenersi agli studi. Tifa Inter, ascolta Venditti, ama il nuoto il calcio e il tennis.
Anche “il moro” non è riuscito a scamparsi una domanda di cultura. “Mi hanno chiesto di parlare di tre Ministri. Mi è andata bene perché frequento Giurisprudenza e per fortuna ero molto preparato su questo argomento”. Nato e cresciuto a Maratea (Potenza), 23 anni, si è trasferito a Roma per proseguire gli studi. Al quarto anno di Giurisprudenza all’Università La Sapienza, ha come sogno nel cassetto quello di diventare avvocato. Ha esordito in televisione come ballerino nella trasmissione di Raiuno “I migliori anni”, gioca a calcio, ama il canottaggio e ascolta Ramazzotti, Ligabue e Max Pezzali. “I miei genitori non sanno che ho partecipato al casting. Mi hanno chiamato ieri per dirmi che ero stato preso. Forse ora dovrò dirlo a mamma e papà” scherza Pierpaolo.
Magari non ci delizieranno con gli stacchetti a cui siamo abituati, anche se per il momento non lo possiamo sapere. Quel che è certo è che questa nuova sfida lanciata da Antonio Ricci renderà sicuramente felice il pubblico femminile. Sì sa, come per le Veline, anche l’occhio vuole la sua parte.