Un pubblicitario nel cda Rai: il comunicato di Biagio Vanacore

Trasmettiamo il comunicato stampa del Presidente di TP Biagio Vanacore sulle candidature al cda Rai.

Dopo la proposta di Pierluigi Bersani, segretario del PD, di ricevere candidature “civili”, anche se limitata solo a 4 associazioni, la partita per formare il nuovo CdA della RAI si gioca fra 293 aspiranti. L’invio dei curricula si è infatti chiuso e Sergio Zavoli, presidente della Commissione di Vigilanza della Rai, ha dichiarato che la commissione si prenderà il tempo necessario per valutare. Sono certo che lo faranno, consapevole che i candidati ideali per ridare slancio al servizio pubblico radiotelevisivo debbano essere scelti con metodo e criterio, sulla base delle competenze/professionalità specifiche, in regime di assoluta trasparenza, possibilmente lontani dalle consuete logiche finora adottate dai partiti. Come addetto ai lavori, penso che «Noi della pubblicità rappresentiamo in termini di valore economico l’1,6% del Pil del Paese e possiamo fare molto per il futuro della Rai. Lo vogliamo fare… chiediamo di poterlo fare» E allora: Vedrai che Rai.