Rai 3, parte la stagione dell’informazione

72

Vianello presenta la sua squadra. Con la new entry Concita De Gregorio che parlerà di libri mentre tutti gli altri parleranno di cucina

twitter@SpotandWeb

Il direttore Andrea Vianello li definisce “una squadra eccezionale”. Sono Gerardo Greco, Elsa Di Gati, Michele Mirabella, Concita De Gregorio, Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi: a loro Vianello ha assegnato il compito (da lunedi’ 23 settembre) di “accendere la telecamera sulla realta’ dalle otto del mattino alle sette di sera” in un day time “che sara’ tutto in diretta e connesso”.

vianello

Si parte, per il quarto anno, con ‘Agora”. Archiviata, con successo, la conduzione estiva di Giovanni Anversa e Serena Bortone, al timone del programma torna Gerardo Greco: “Siamo in un periodo in cui i talk show devono essere ripensati. Noi vogliamo essere un giornale del mattino che parla di politica con la formula consueta di ‘Agora””.

Una formula che, secondo Vianello, lo ha portato ad essere “uno dei programmi piu’ autorevoli di politica e di quello che succede nel Palazzo”.

Alle 10 torna un marchio di successo come ‘Mi manda Raitre’: “Ha avuto un momento di pausa ma se ne sentiva la mancanza” dice Vianello che lo ha reso quotidiano, spostato dalla prima serata al mattino e ne ha affidato la conduzione ad Elsa Di Gati. La quale, ringraziando, parla gia’ di “una scelta vincente. “Nello scatolone di mail che arrivano ogni giorno c’e’ il Paese reale. C’e’ chi si lamenta dei disservizi di luce, gas, telefonia fissa e mobile. Ma anche chi ha problemi con la pensione, chi e’ stato vittima di truffe e raggiri e chi ha paura di perdere la casa”. Per la Di Gati rendere il programma quotidiano lo ha reso una sorta di “soap opera che dara’ al pubblico la possibilita’ di seguire giorno per giorno quello che accade”.

Dopo i disservizi, la salute: per il diciottesimo anno, torna Michele Mirabella con il suo ‘Elisir’: “Come diceva Andreotti, meglio la vecchiaia perche’ l’alternativa e’ peggio” scherza il conduttore che precedera’, nel palinsesto, ‘Pane quotidiano’, la vera novita’ del mattino.

Il programma, affidato a Concita De Gregorio, sostituira’ lo spazio occupato per anni da Corrado Augias il quale, spiega Vianello, “si e’ preso un po’ di meritato riposo ma presto troveremo il modo per coinvolgerlo di nuovo”. De Gregorio aggiunge: “All’idea di sostituire un grande come Augias non voglio nemmeno pensare. E devo confessare che, in un periodo della mia vita personale e professionale in cui avevo deciso di fermarmi un anno, non avrei accettato altra proposta che non fosse quella di fare servizio pubblico, parlando di libri la mattina su Raitre”.

“Non sono d’accordo con chi dice che, con la cultura, non si mangia, soprattutto in un Paese come il nostro che ha un giacimento di cultura e di storia che nessuno ha e che e’ una straordinaria fonte di lavoro. Cultura, sapere e libri sono, come dice il nostro titolo, pane quotidiano: ci nutrono e ci rendono liberi. Tra l’altro, noi andiamo in onda proprio mentre, su tutti gli altri canali, si trovano solo risotti e ossibuchi. Noi vogliamo nutrire l’anima. Chi legge, cammina su un campo seminato da altri ma ne raccoglie frutti, leggere e’ un regalo”.

Ospite della prima puntata sara’ proprio Corrado Augias.

Alle 15.50, dopo la parte di palinsesto dedicato ai tg, arriva un altro marchio storico della rete: ‘Geo’, alla cui guida c’e’ ancora Sveva Sagramola, stavolta affiancata dal fotografo naturalista Emanuele Biggi.