Domani in edicola “Generazione E” il nuovo speciale Europa de La Stampa

Si rinnova la partnership de La Stampa con The Guardian, Le Monde, Suddeutsche Zeitung, El Pais e Gazeta Wiborcza, che insieme tornano a interrogarsi e riflettere sulle principali tematiche interne all’Unione Europea. Il tema della crescita, come problema e come necessità è oggi al centro del dibattito sul futuro dell’Europa. Generazione E, partendo dal presupposto che in prospettiva l’educazione sia lo strumento chiave per favorirla, analizza, con inchieste e reportage, i diversi sistemi educativi adottati nei Paesi dell’Unione Europea e le possibilità di lavoro a disposizione dei giovani al termine del loro percorso scolastico. Attraverso racconti incrociati  ogni giornale descrive l’ordinamento scolastico superiore  di un’altra nazione attraverso il racconto della reale esperienza di cosa significhi andare a scuola in un altro paese. La sezione è arricchita da vignette che illustrano i diversi sistemi e da un grafico comparativo elaborato da El Pais, che riporta le domande dell’esame di maturità di ciascuna nazione. Un’ampia sezione è dedicata alle Università e comprende un saggio della Suddeutsche Zeitung sulle radici comuni dell’educazione in Europa. Ciascun quotidiano ha infine analizzato i punti di forza e di debolezza del sistema educativo del proprio Paese e li ha esposti attraverso due storie esplicative. Lo Speciale vuole anche dare voce ai giovani e in Generazione Erasmus sono raccolte le testimonianze di chi ha partecipato al progetto e le storie delle molte coppie di ragazzi di diverse nazioni che sono nate proprio durante questa esperienza. La sezione dedicata al lavoro esamina le opportunità di occupazione al termine del percorso di studi  e cosa è necessario sapere per poterne approfittare pienamente. Sul sito web del quotidiano, digitando lastampa.it//europa sarà possibile usufruire di contenuti aggiuntivi. Generazione E avrà una diffusione complessiva  di oltre 2 milioni di copie.