Tbwa\Italia realizza una campagna virale per il film “Il Mundial dimenticato”

La sede romana di Tbwa\Italia, agenzia di comunicazione, con la collaborazione di ShooTv.com ha realizzato la campagna del film Il Mondiale dimenticato di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni e prodotto da VerdeOro. La campagna gioca sull’ambiguità della storia che viene raccontata dal film: il mondiale del 1942 è stato giocato davvero oppure no? E se sì, dove? Il signor Katsuro Matsuda, insegnante giapponese, ha perso ben 100 milioni di yen perché ha sbagliato l’ultima domanda del quiz televisivo “The Shogun Treasure” al quale partecipava. Ha affermato che i mondiali del 1942 si sono giocati in Patagonia ma la sua risposta è stata ritenuta sbagliata. Il signor Katsuro Matsuda però è convinto di quel che dice e lo vuole dimostrare con prove inconfutabili. Si è incatenato ad un cancello e ha chiesto l’intervento della FIFA perché certifichi che lui sta dicendo la verità. Appassionati di calcio, giocatori ed ex giocatori lo stanno sostenendo. Ha ricevuto filmati in bianco e nero che mostrano l’inaugurazione dei giochi, dichiarazioni di importanti campioni come Gigi Buffon, Sosa e Altafini, giornalisti del calibro di Fabio Caressa. In realtà tutto quanto descritto sopra non è altro che la campagna di Tbwa\Italia. Una campagna virale che si è avvalsa della collaborazione della produzione del film, di calciatori e di ShooTv.com  – la tv online di Tbwa\Italia – che il 31 maggio manderà in onda in esclusiva un promo di 5 minuti sul film e alcuni estratti da un documentario sulla coppa Rimet. Tbwa\Italia ha inoltre realizzato il trailer , gli spot tv, il manifesto e la creativià del sito www.ilmundialdimenticato.it

Hanno lavorato al progetto Luca Boncompagni e Matteo Desogus, art director Arnaldo Funaro, copywriter con la direzione creativa di Fabrizio Caperna e la direzione creativa esecutiva di Geo Ceccarelli.