Replica di Vodafone all’articolo pubblicato ieri su Ricarica Insieme

Riceviamo e pubblichiamo da parte di Vodafone replica all’articolo pubblicato ieri su Ricarica Insieme: https://www.spotandweb.it/news/18719/vizi-pubblicitari-ma-in-che-mondo-pubblicitario-viviamo.html

“Vodafone Italia chiarisce che il contributo di 1 euro a sostegno dei progetti di solidarietà di Fondazione Vodafone Italia viene versato a vantaggio delle 11 Associazioni selezionate dai Clienti Vodafone nel mese di settembre 2011 e viene versato unicamente qualora il Cliente scelga di ricaricare il cellulare attraverso Ricarica Insieme, il nuovo taglio di ricarica da 20 euro pensato per permettere ai clienti di partecipare in prima persona alle iniziative della Fondazione. La donazione del Cliente viene raddoppiata dalla Fondazione Vodafone, secondo il meccanismo del matching granting.

Il taglio di ricarica da 20 euro e’ stato lanciato appositamente per l’iniziativa, in modo da essere differenziato rispetto agli altri (non esistono, infatti, altri tagli di ricarica Vodafone da 20 euro), ed e’ accompagnato da una comunicazione ad hoc nei punti vendita Vodafone. Qualora Ricarica Insieme sia stata scelta erroneamente, ed il Cliente non intenda versare il contributo di 1 euro, Vodafone Italia si impegna, dopo la segnalazione, a provvedere all’accredito grazie ad un sms simultaneo all’attivazione della ricarica che avvisa il Cliente e consente l’immediata e gratuita richiesta di rimborso dell’euro erroneamente donato.
Tutte le informazioni sull’iniziativa e gli 11 progetti a cui vengono devolute le donazioni di Ricarica Insieme sono disponibili al sito: http://www.fondazionevodafone.it/categorie/sosteniamo-il-futuro ”.

Prendiamo atto della precisazione di Vodafone. Resta tuttavia il fatto che la comunicazione nella sua versione originale non fosse sufficientemente chiara e che è stato necessario sottoscrivere degli impegni per escludere la possibile condanna e diffondere in futuro messaggi chiari.