Verba contro la violenza sui minori per il Dipartimento delle pari opportunità

E’ stata presentata questa mattina – 9 maggio – con la presenza del Ministro Fornero la campagna di comunicazione ideata da Verba per promuovere il 114 “Emergenza Infanzia”, il numero di emergenza gratuito, messo a disposizione dal Dipartimento per le Pari Opportunità e gestito da Telefono Azzurro, al quale rivolgersi per segnalare situazioni di disagio e pericolo che coinvolgono bambini e adolescenti.

Il servizio – attivo tutto l’anno, 24 ore su 24 – è uno strumento concreto e realmente efficace per combattere la violenza. Chiamare il 114 infatti è il primo passo per porre un freno alle violenze e alle varie forme di comportamento a rischio, dai fenomeni di bullismo ai maltrattamenti familiari intervenendo immediatamente nelle situazioni di emergenza.

Gli obiettivi della campagna sono molteplici: generare brand awareness e memorabilità del numero, posizionarlo come punto di riferimento e di primo contatto per il pronto intervento verso situazioni di disagio che coinvolgono i minori e, allo stesso tempo, stimolare le vittime a denunciare la propria condizione.

Verba ha vinto una gara alla quale avevano partecipato altre 4 agenzie. Il lavoro strategico è partito da una profonda analisi del problema: i fenomeni di violenza quotidiani sono molto più frequenti di quanto pensiamo, spesso non ce ne accorgiamo o distrattamente li ignoriamo.
La campagna intende dare una scossa sensibilizzando le vittime e tutti i testimoni a saper leggere quei segni apparentemente invisibili ma in realtà profondi e indelebili intuibili anche da piccoli gesti.

Ma la comunicazione va oltre la sensibilizzazione proponendo una call to action concreta: oggi chi è vittima o testimone di atti di violenza non può più fingere di non vederli ma deve chiamare un numero che permette di ottenere una soluzione immediata, come sintetizzato perfettamente dal claim:
114, la linea che divide i minori dalla violenza.

“Siamo molto soddisfatti del progetto, realizzato con la fattiva partecipazione del Dipartimento che ci ha supportato in tutte le fasi del lavoro” dice Daniele Peccerillo CEO di Verba Una campagna di forte impatto emotivo che tira in ballo direttamente le vittime, rappresentando le loro emozioni, i loro piccoli gesti, i loro imbarazzi, momenti di tensione che grazie alla linea 114 si trasformano in serenità e sorrisi. Una campagna che a nostro parere riuscirà a smuovere davvero le coscienze e produrre effetti concreti e speriamo duraturi.

Verba ha sviluppato un’idea creativa media neutral declinata su Tv, stampa, affissione, radio e web.

La Tv vede come protagonisti ragazzi differenti per fascia di età, proprio a rappresentare la copertura offerta dal 114. I loro primi piani, tesi, sono affiancati da super che ne illustrano i problemi: pedofilia, violenza domestica, sfruttamento, violenza sessuale, adescamento, autolesionismo. Il film chiude con l’invito a rivolgersi al 114, la linea che divide i minori della violenza. Solo dopo l’intervento del 114 il volto dell’ultimo ragazzo s’illumina e si apre ad un sorriso rassicurante.

La Stampa è una multisoggetto. Gli annunci mostrano due facce della stessa bambina e dello stesso adolescente con espressioni opposte: tesa sulla sinistra, serena sulla destra. In mezzo, come elemento separatore, il 114.

La Radio riprende il concetto della linea che separa in minori dalla violenza: un professore illustra uno schema che divide i problemi dalle soluzioni, la violenze dalla serenità. A metà, ancora una volta, viene tracciata la linea netta del 114, a rimarcare la forza del servizio offerto dal Dipartimento per le Pari Opportunità.

Per l’agenzia hanno lavorato il direttore creativo della sede romana Daniele Bufalini e la copy Alessia Crocini.