Tita e l’acqua pubblica: un buon motivo al giorno

226

Tra i numerosi appuntamenti politici di questo periodo, quello del referendum per l’acqua pubblica del 12 e 13 giugno rischia d’essere dimenticato.
Per questo motivo Tita, dopo aver realizzato la campagna per il finanziamento dell’iniziativa, ha creato per il comitato referendario “2 Sì per l’Acqua Bene Comune” un vero e proprio inedito “conto alla rovescia” via web.
Il tema è quello delle nefaste conseguenze che potrebbero derivare dalla vittoria dei NO come anche dal non raggiungimento del quorum: l’acqua in mano ai privati diventerebbe un bene a pagamento. Di qui una serie di copyad pensati per la diffusione virale.
“Il bidet sarà un lusso”, “Invece della doccia ti leccherai” sono solo alcune delle head “minatorie”… il tutto, firmato ogni giorno da un claim “forte” e provocatorio: “12-13 Giugno: 2 SI’ o sono cazzi”.
Il tono di voce, volutamente sarcastico, proprio per cercare di superare la scarsa copertura mediatica data all’evento, si affida a un meccanismo di diffusione web.
E’ prevista infatti la creazione di una apposita mailing list per il lancio, una pagina facebook dedicata e soprattutto l’invio un buon motivo al giorno fino al momento del voto.
Hanno lavorato Andrea Masciullo e Lorenzo Fischetti.