Studio Universal celebra un secolo di grandi film della propria casa madre

È il 30 aprile 1912 quando Universal Film Manufacturing Company presenta il proprio atto costitutivo presso lo Stato di New York. Tre anni dopo, nel 1915, Carl Laemmle inaugura ufficialmente Universal City, il più grande impianto di produzione cinematografica al mondo. Un secolo di grandi film, star, emozioni e passioni. Ad aprile Studio Universal (Premium Gallery sul dtt) celebra il centenario della casa madre Universal, la più longeva “fabbrica” dei sogni. Per tutto il mese alcuni dei grandi classici che hanno segnato la storia della cinematografia, faranno parte di una rassegna da intenditori: da “Frankenstein” a “Il buio oltre la siepe”, da “Lo Squalo” a “E.T. – L’Extra-Terrestre”, da “Sul lago dorato” a “La mia Africa”. L’appuntamento è ogni lunedì e domenica alle ore 21.15. L’omaggio proseguirà anche nel mese di maggio.