ANES, all’Assemblea Generale le direttive per il futuro e la nuova Giunta

210

 

Nell’era dei media digitali il potere della parola è ancora degli editori. Ma oggi la parola non è più solo quella scritta sulla carta: il mondo cambia, gli editori devono cambiare. Adesso”. Ha esordito così Alessandro Cederle, Presidente di ANES (Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata), parlando all’Assemblea Generale dei soci che si è svolta ieri a Milano nella sede di Assolombarda.

Per affiancare nel cambiamento i soci – soprattutto i numerosi soci medio-piccoli – ANES ha aperto quest’anno una nutrita serie di “cantieri”, illustrati nel dettaglio dal Segretario Generale Cristina Ferrari, che si è soffermata in particolare sui momenti di incontro e aggiornamento – “I tè di ANES” e i corsi di ANES Formazione – sull’impegno in tema di diffusione, postale ed edicola, sui nuovi servizi informativi per i soci come ANES Monitor, sulla cura delle relazioni esterne e, infine, sulla valorizzazione dei soci aggregati come fornitori di strumenti di lavoro innovativi.

L’Assemblea ha inoltre proceduto all’elezione della nuova Giunta, che affiancherà il Presidente e il Consiglio nella guida dell’associazione per il biennio 2012-2013. Sono stati nominati: Andrea Aiello (Edifis), Matteo Bacchetti (Edisport Editoriale), Fabio Franzoni (Il Sole 24 Ore)  Armando Garosci (Editoriale Largo Consumo), Antonio Greco (Fiera Milano Media), Carlo Francesco Latorre (Cronoart), Marco Levi (Reed Business Information), Alberto Lupini (Edizioni Contatto), Ivo Alfonso Nardella (Tecniche Nuove), Paolo Amedeo Pegoraro (Griffin), Roberto Pissimiglia (Edizioni Esav), Sergio Porro (Ariesdue), Giuseppe Reali (Edizioni L’Informatore Agrario), Claudio Rossi (Faenza Scientifics), Paolo Sciacca (Sanitanova), Matteo Verlato (Editoriale Giornaleidea).

Designati anche i componenti del Collegio dei Revisori nelle persone di Salvatore Braiotta (Tecniche Nuove), Piergiorgio Tonelli (Le Point Veterinaire Italie), Giancarlo Zanini (Il Sole 24 Ore). Eletto infine il nuovo Collegio dei Probiviri: Davide Leonarduzzi (Piacenza Expo), Barbara Marabelli (Promorama), Giovanni Mirulla (Ediemme).