Addio a Sky Italia, Paolo Agostinelli alla pay tv indiana Tata Sky

203

Al suo posto, l’ad Andrea Zappia annuncia Luca Revelli e Giovanni Uboldi

twitter@SpotandWeb

A partire dal 23 settembre – annuncia Sky Italia – Paolo Agostinelli, attuale Vice President Partner Channels, PPV & VOD, ricoprira’ l’incarico di Chief Programming and Business Strategy Officer di Tata Sky, a diretto riporto del CEO Harit Nagpal.

agostinelli
Paolo Agostinelli

Tata Sky – si legge in una nota – e’ la piattaforma pay TV satellitare leader sul mercato indiano, con oltre 7 milioni di clienti. La societa’ e’ nata nel 2004 da una joint venture tra Tata Group e STAR India, quest’ultima di proprieta’ di 21st Century Fox, cui fa capo anche Sky Italia. Entrato in Sky nel 2008 – prosegue la nota -, Paolo Agostinelli, 43 anni, MBA a Columbia Business School, New York, ha svolto una brillante carriera nella pay tv occupandosi da subito, in qualita’ di Director Third Party Channels, del rapporto strategico con i canali partner. Nel corso degli anni ha progressivamente aumentato le sue responsabilita’ fino ad essere nominato lo scorso anno Vice President Partner Channels, Pay-per-View & VoD, con l’incarico di guidare anche la transizione verso l’offerta di programmazione non lineare della piattaforma, con il lancio del servizio on demand di Sky Italia.

In precedenza ha speso dieci anni in consulenza strategica con Bain & Company, dove si e’ occupato principalmente di telecomunicazioni e media, prima di diventare Direttore Marketing e poi Direttore IPTV di Fastweb. Il nuovo incarico di Agostinelli porta nuove nomine all’interno della Direzione Programming di Sky Italia: Luca Revelli assumera’ la guida dei rapporti con i canali partner, oltre a rimanere a capo delle Digital Activities & Special Projects, e Giovanni Uboldi avra’ la responsabilita’ dell’offerta Pay per View e Video on Demand. Entrambi riporteranno ad Andrea Scrosati, Executive Vice President Programming.

“Sono lieto per l’importante opportunita’ professionale di Paolo e desidero ringraziarlo per lo straordinario contributo offerto alla crescita di Sky – ha detto Andrea Zappia, amministratore delegato di Sky Italia -. Questa nomina mi rende particolarmente orgoglioso perche’ e’ la dimostrazione che in Italia siamo in grado di far crescere talenti capaci di ricoprire i ruoli piu’ ambiti e prestigiosi anche negli altri Paesi ed interpreta l’enorme valore generato dall’appartenenza a un Gruppo di successo internazionale come 21st Century Fox. Sono certo, inoltre, che Luca Revelli e Giovanni Uboldi sapranno portare avanti l’ottimo lavoro svolto in questi anni con Paolo continuando a rafforzare la nostra offerta e ad accrescere la soddisfazione dei nostri abbonati”.