Rivoluzione internazionale per Carlsberg, l’icona nel mondo della birra

275

Nuovo posizionamento
Il nuovo posizionamento del brand Carlsberg celebra la storia ed i valori dell’azienda, legandosi però alla generazione attuale – attiva ed avventurosa – di consumatori di birra. Il concept incoraggia i consumatori a “darsi una mossa e fare la cosa giusta” premiandosi poi con una Carlsberg per quanto hanno fatto. Da qui il claim “That calls for a Carlsberg

Come commenta Khalil Younes, Senior Vice President of Global, Sales, Marketing and Innovation: “Carlsberg è un brand fantastico, ma c’è ancora molto potenziale su cui lavorare. Vogliamo aggiungere ulteriore essenza al nostro brand. E’ giunto il momento di portare Carlsberg ad un livello superiore”.

Innovazione
Con una ricca tradizione nell’ambito delle scoperte scientifiche, Carlsberg lavora ininterrottamente al miglioramento della qualità della sua birra. E’ in quest’ambito che si deve collocare lo sviluppo di una nuova qualità di orzo, il Null-LOX, sviluppata e diffusa nei vari mercati dove Carlsberg è presente.

Carlsberg è prodotta utilizando unicamente ingredienti naturali che cerchiamo continuamente di migliorare. L’orzo Null-LOX permette alla birra di rimanere fresca più a lungo e di avere una schiuma migliore. I benefici migliorano ulteriormente utilizzando contemporaneamente il nuovo lievito Carlsberg “234”. aggiunge Younes.

Nuova identità più moderna
La visual identity del brand Carlsberg è stata aggiornata e modernizzata per poter evidenziare maggiormente la sua storia, guardando però al futuro, e per aumentare il fascino nei confronti dei consumatori di oggi. La visual identity supporta il nuovo posizionamento del brand ed il nuovo design è stato realizzato sulla base di quattro principi: deciso, autentico, moderno ed accessibile.

La corona reale danese è stata semplificata e permette a Carlsberg di continuare a raccontare la sua storia di autenticità e qualità premium. Il verde dominante viene utilizzato del 1904 ed è stato reso più vibrante, mentre l’oro antico è stato sostituito da una sofisticata lega di oro e argento.

Inoltre il logo comprende tre elementi, insieme per la prima volta, che aiutano a reiterare il posizionamento del brand come prodotto autentico, di alta qualità e naturale: la Stella dei Birrai, la Foglia di Luppolo e l’inclusione di “Copenhagen 1847”,’ la città e l’anno della prima cotta.

Gli elementi-chiave rimangono comunque gli stessi, distintivi e riconoscibili come sempre.

Come aggiunge Younes: “Poche birre hanno un logo forte e distintivo a sufficienza per vivere indipendentemente. Molti marchi di birra devono far affidamento a abbellimenti e decorazioni, ma il logo Carlsberg può starsene tranquillamente da solo ed è ancora fresco e moderno come se fosse stato disegnato ieri. Il logo Carlsberg in stile Art Nouveau fu disegnato da Thorvald Bindesbøll, il più grande designer danese, nel 1904: dura da più di 100 anni ed è molto probabile che duri almeno per i prossimi 100. “

Nuove grafiche sul pack ed una nuova bottiglia.
Il nuovo packaging, con la nuova visual identity, sarà presente in oltre 140 mercati.

Dopo il successo della bottiglia “profile” in molti mercati (conosciuta in Italia come Club Bottle e presente sul mercato dal 2007), Carlsberg ne ha fatto la bottiglia iconica per tutti i mercati e per tutti i formati, rinnovandone oggi l’etichetta sul collo.

Il lancio capillare della bottiglia ’Profile’ contribuirà a consolidare il nuovo valore iconico del packaging Carlsberg in tutto il mondo.