Borsa e Finanza

I dati macro spingono al rialzo i listini europei

Chiusura tutta in territorio positivo per i listini europei, spinti al rialzo nella seconda parte dai dati relativi l’andamento del mercato del lavoro statunitense. A Londra il Ftse100 ha chiuso con un +1,81% a 5.901,07 punti, +1,67% per il tedesco Dax a 6.766,67 punti, +1,52% del Cac40 3.427,92 e +1,01% dell’Ibex che termina l’ottava a 8.861,2

Ungheria: la compagnia di bandiera Malev in fallimento. Stop a tutti i voli

La compagnia di bandiera ungherese, Malev, ha smesso di volare. Attraverso un comunicato stampa, i vertici della società hanno annunciato la mancanza di liquidità e dunque la cessazione di tutte le operazioni dopo circa 66 anni di attività. La decisione è stata presa dopo che l’Unione europea ha bloccato le sovvenzioni statali e imposto il rimborso di un aiuto finanziario giudicato contrario alle norme di libera concorrenza.

Enel: Conti incontra consorzio banche per bond retail, offerta al via lunedì

Parte il 6 febbraio l’offerta obbligazionaria di Enel rivolta agli investitori retail. L’amministratore delegato di Enel Fulvio Conti ha incontrato venerdì a Milano la rete di vendita del consorzio di banche collocatrici del bond a 6 ani da 1,5 miliardi di euro estendibile fino a 3 mld). La nota di Enel rimarca come al consorzio coordinato e diretto da Banca Imi, BNP Paribas e UniCredit con MPS Capital Service, Banca Akros e Centrobanca, ha aderito una vasta platea di banche e società di intermediazione mobiliare e altri intermediari autorizzati che metteranno a disposizione dei risparmiatori una rete di oltre 18.000 sportelli diffusi sull’intero territorio nazionale.
Fulvio Conti e il direttore finanziario Luigi Ferraris hanno ribadito le linee strategiche del gruppo: riduzione dell’indebitamento e crescita organica in America Latina, Russia, Est Europa e rinnovabili. L’Ad di Enel ha sottolineato come la diversificazione geografica e tecnologica del Gruppo consenta di conseguire risultati soddisfacenti nonostante i cicli economici congiunturali negativi.
Il bond Enel si potrà sottoscrivere dal 6 febbraio, per concludersi il 24, salvo chiusura anticipata. Il lotto minimo sarà di 2000 euro.

Snam: Bortoni punta alla cessione totale da Eni, pessimista Intermonte

In rosso Snam a Piazza Affari dove segna un ribasso del 2,04% a quota 3,464. Nel corso di un’audizione al Senato, il presidente dell’authority per l’energia e il gas, Guido Bortoni, ha dichiarato che la possibilità per Eni, prevista dal recente decreto sulle liberalizzazioni, di mantenere una quota del 20% in Snam in scia alla separazione proprietaria non è coerente con le recenti previsioni della normativa comunitaria. Secondo Bortoni, la conservazione di una tale quota pregiudicherebbe a Snam l’eventualità di partecipare alle acquisizioni e agli investimenti nei Paesi Ue in cui è prevista la gestione delle reti in separazione proprietaria. “Se il governo decidesse di puntare alla cessione totale di Snam da parte di Eni – sostiene Intermonte nella nota odierna – diventerebbe più complessa la ricerca degli acquirenti per tutto il pacchetto del 52%. In una simile ipotesi crescerebbe secondo noi il rischio di un placing di una parte della quota Snam con conseguente rischio overhang sulle azioni della società”, conclude il broker che mantiene il giudizio neutral con target price a 3,50 euro.