Saatchi & Saatchi, campagna creativa per l’evento di Palazzo Strozzi

In occasione dell’ultimo grande evento organizzato da Palazzo Strozzi, Saatchi & Saatchi ha realizzato una campagna pianificata su stampa e affissione.
Nel 2012, anno in cui ricorre il quinto centenario della morte di Amerigo Vespucci, Palazzo Strozzi propone due mostre il cui tema centrale sarà l’arte americana. La prima, “Americani a Firenze”, sarà dedicata agli artisti americani che hanno soggiornato in Italia, e in particolare a Firenze tra la fine dell’ottocento e l’inizio del novecento, per confrontarsi con l’arte del passato. La seconda, “American Dreamers”, proporrà una riflessione sull’attuale stato dell’arte contemporanea negli Stati Uniti che – dall’11 settembre 2001 all’odierna crisi finanziaria – hanno visto cadere certezze di invulnerabilità e di sicurezza economica e sociale. L’idea della campagna è quella di modificare l’immagine della Statua della Libertà per farla diventare oltre che il simbolo degli Stati Uniti, anche il simbolo di questo evento. Per questo, la Statua della Libertà ha in mano un pennello, invece della classica torcia.

Con la direzione creativa di Agostino Toscana e Alessandro Orlandi, hanno lavorato gli art director Ignazio Morello e Alessandro Dante e il copywriter Lorenzo Terragna. Il fotografo è Vincenzo Micarelli.