L’UNIVERSITÀ IULM RINNOVA www.iulm.it

223

È partito lunedì 14 marzo il piano di rilascio graduale dei contenuti a tutte le categorie di utenti – interni e, successivamente, esterni al Campus – che si concluderà con la messa online del sito nella sua versione definitiva lunedì 21 marzo.
“Il progetto segna un ulteriore passo avanti nel percorso che da tempo l’Ateneo, in un’ottica di continua evoluzione, sta compiendo nel mondo digitale. Ci siamo avvalsi della partnership tecnologica di un colosso come IBM con l’obiettivo di creare un’interfaccia virtuale dell’Ateneo che fosse ricca di contenuti e informazioni, ma allo stesso tempo dinamica e conforme alle logiche di condivisione del web”- dichiara Giovanni Puglisi, Rettore dell’Università IULM. “La direzione editoriale del portale va a Ivan Berni, caporedattore del Master in Giornalismo dell’Università
IULM e direttore di LabIulm, il magazine del Master.”
Siamo lieti di aver lavorato con l’Università IULM per la realizzazione di questo portale che conferma la nostra attenzione verso il mondo accademico: le università sono il partner referenziale con cui tradurre in progetti concreti le attività di ricerca e sviluppo in cui investiamo oltre un terzo dell’ utile operativo” – dichiara Carla Milani, University Relations Manager di IBM Italia.
Il nuovo portale è stato concepito per rispondere, in primis, alle esigenze degli studenti IULM. A un’immagine completamente rinnovata, infatti, unisce una nuova architettura dei contenuti che permette di reperire con maggiore immediatezza notizie, informazioni e aggiornamenti sulla didattica, sulla vita nel Campus, sulle iniziative realizzate e promosse dall’Ateneo e sui servizi rivolti agli studenti, dagli Stage al Placement, dalla Biblioteca ai servizi Wi-fi.
L’home page è caratterizzata da un taglio editoriale che permette di veicolare i grandi eventi e le iniziative più importanti dell’Ateneo attraverso un banner fotografico e i box a scorrimento. Sulla destra trova collocazione il menù di navigazione principale, riorganizzato in 5 macro-aree: Università, Studiare alla IULM, Risorse e servizi, Ricerca, News/Eventi. Nella parte immediatamente sottostante trovano invece spazio la sezione World Wide News, che propone le principali notizie dal mondo IULM suddivise per temi e cromie, e la Mediateca, vetrina di presentazione dei videoclip realizzati dagli studenti e dall’Ateneo.
Ma il sito non si rivolge solo agli studenti: la sezione Chi sei? permette di scegliere un percorso di navigazione personalizzato anche agli studenti non ancora iscritti, ai laureati IULM, ai membri della business community e ai giornalisti.
Nella piattaforma l’interazione è favorita dalla possibilità di condividere le notizie del portale con colleghi e amici nei principali social network e di utilizzare i Feed Rss, che saranno prossimamente disponibili per i contenuti aggiornati più frequentemente.
Inoltre, il portale si arricchirà di un ulteriore strumento, My IULM, che permetterà allo studente – riconosciuto attraverso username e password – di accedere direttamente a comunicazioni e informazioni personalizzate.
Catturano subito lo sguardo anche le principali peculiarità grafiche del sito: – uno sfondo neutro (bianco) sul quale l’elemento cromatico dominante è il blu, colore istituzionale dell’Ateneo;
– un lettering innovativo e leggibile; – elementi grafici e cromatici che richiamano il linguaggio e la grammatica dei materiali informativi A tu per IULM; – un’alberatura semplice, che rende la fruizione ancora più facile e immediata; – una rappresentazione architettonica e antropica dell’Ateneo: presenta non soltanto il Campus ma anche chi lo vive.
Il progetto è partito con l’analisi del sito esistente per passare alla fase dell’information design, ovvero lo studio dei flussi logici tra tutti gli utenti coinvolti: i redattori di contenuti dell’Università da una parte e gli utenti (studenti, anche potenziali, docenti e aziende) dall’altra.
IBM ha realizzato un’infrastruttura tecnologica basata su un ambiente virtualizzato in tecnologia hardware Power 6, che garantisce altissime prestazioni, grande affidabilità e scalabilità del sistema. L’ambiente software è basato su IBM WebSphere® Portal, dedicato alla gestione di portali, fortemente integrato con un sistema di sviluppo dei contenuti (Lotus Web Content Management).