A REPUBLIC LA CAMPAGNA CONTO “NONSOLOTRE” DI CREDEM

Per Giovanni Ghelardi, AD di Republic, “si tratta della seconda importante acquisizione del 2011, dopo Alfa Wassermann, e anche in questo caso la nostra qualità viene premiata da una impresa italiana di massimo livello”.

Recentemente Credem ha portato a termine un processo di riorganizzazione dei brand del gruppo, che ha segnato tra l’altro l’adozione di un nuovo payoff, “La forma e la sostanza”, che esprime al meglio lo spirito di una banca che fa del servizio alla clientela e della professionalità dei propri consulenti l’elemento distintivo del proprio posizionamento di mercato. 

La campagna lancerà il nuovo Conto Corrente Credem “Nonsolotre”, già il nome del conto lascia intuire una promessa diversa rispetto ai competitor.
Le pur aggressive condizioni del conto (3% di tasso di interesse, zero spese, rimborso bolli) sono solo una parte dell’offerta arricchita dall’assegnazione di un personal banker a ciascun cliente e da un check-up gratuito dei propri investimenti e del costo del proprio mutuo . Obiettivo è un target di famiglie e individui evoluti ed esigenti che sanno scegliere con fiuto ed intuito il meglio anche nel complesso universo dell’offerta bancaria.

Il lavoro di new business di Republic è stato studiato e coordinato da Alessandro Forti.
La creatività porta la firma dei direttori creativi Roberto Scotti e Lorenzo Zordan. Direttore Creativo Esecutivo, Sandro Gorra.
La pianificazione è curata internamente da Credem.