Matrimonio in tempo di crisi? Yes, we can!

Matrimonio.it ha realizzato fra le utenti il sondaggio “Matrimonio ma quanto mi costi?”, per indagare su quanto spendono le coppie italiane per il loro matrimonio e sulle tendenze che stanno prendendo piede a causa della crisi.
Alla domanda: “Quanto pensate di spendere o avete speso per il vostro matrimonio?”, il 39% risponde meno di 15 mila euro. Sommando però i risultati delle altre risposte, il 61% finisce per spendere di più: il 45% tra i 15 e i 25 mila euro e il 16% oltre i 25 mila.  Tanto, ma sempre meno delle stime di Federconsumatori che anche quest’anno ha valutato il costo medio del matrimonio italiano con un centinaio di invitati: tra i 33.339 e i 55.709 euro, compreso il rincaro prezzi variabile dal 2 al 5% rispetto all’anno scorso.
La maggior parte delle spese le sostengono i futuri sposi, da soli (30%) o con l’aiuto dei genitori (32%) a cui spettano quasi sempre l’abito da sposa (oltre il 55%) e il ricevimento (52%).
Si affida completamente a mamma e papà solo l’8% delle coppie. Un’inversione di tendenza rispetto al passato spiegata dal fatto che ci si sposa sempre più tardi, spesso dopo aver trovato lavoro e casa per conto proprio. C’è poi chi chiede un piccolo aiuto alla banca: secondo Federconsumatori il prestito-nozze è richiesto dal 3 per cento degli sposi italiani.
Per diminuire i costi, i futuri sposi sono disposti a trovare soluzioni più economiche, limando: bomboniere (53%), addobbi floreali (oltre il 51%) e invitati (45%). Prendono piede le bomboniere fai-da-te, i fiori condivisi con un’altra sposa e, necessariamente, qualche invitato di meno. Facendo due conti, per un matrimonio con 100 invitati e un budget di 33.339 euro, 10 ospiti in meno corrispondono ad un risparmio di circa 1600 euro. (calcolando solo le spese direttamente imputabili: partecipazioni, bomboniere, pranzo e torta).
Ma si può davvero risparmiare senza rinunciare ad un matrimonio da favola?
Fra le nuove tendenze sta tornando di moda il baratto, che può rivelarsi davvero utile. Sempre secondo i dati di Federconsumatori, barattando i regali con un aiuto per le bomboniere homemade, il servizio fotografico, l’auto con autista (amico), il trucco, l’estetista e l’acconciatura, la musica, si può risparmiare fino a 4.250 euro.
Infine la vera novità sembra proprio essere il matrimonio con lo sponsor.
Creare un blog per accogliere la pubblicità in cambio di sconti sembrava fino a poco tempo fa un’idea molto americana, bella, ma irrealizzabile in Italia;  invece, da più di un mese due futuri sposi della community di Matrimonio.it stanno raccogliendo i frutti della loro iniziativa sul web. Sono Mattia e Federica di Livorno che si sposeranno a giugno 2012. Federica ha 32 anni ed è una forumina di Matrimonio.it, Mattia è impiegato, il loro budget nuziale non supera gli 8.000 euro (per 70 invitati).  Anche se l’impegno per creare e gestire il sito non è cosa da poco, alla fine, però sarà valsa la pena: Mattia e Federica prevedono un risparmio totale del 40%.