Ricerca LinkedIn: ecco i buoni propositi per il nuovo anno

Secondo i risultati di una nuova ricerca pubblicata dal network professionale LinkedIn, un professionista italiano su quattro ha almeno un buon proposito per l’anno nuovo. Stando al sondaggio, i buoni propositi dei professionisti italiani per il 2012 includono:

• trovare un nuovo lavoro (per il 55% degli intervistati)
• concentrarsi sulla carriera, ottenere una promozione e un guadagno finanziario (37%)
• il 98% degli intervistati non vorrebbero più trascorrere del tempo in compagnia del capo
• più di un quarto (26%) ha in programma di completare un corso di formazione professionale e/o ampliare le proprie conoscenze del settore in cui si opera e del ruolo rivestito
• seguono “trascorrere meno tempo al lavoro” e “abbracciare una nuova professione” (entrambi al 18%)
• “prendere parte a eventi di networking” e “partecipare ad almeno una conferenza di settore” (entrambi al 12%).

Secondo i risultati della ricerca, un terzo dei professionisti italiani è soddisfatto della  propria posizione attuale, mentre il 40% sarebbe potenzialmente aperto a prendere in considerazione una nuova occupazione, per ottenere un migliore trattamento economico (“remunerazione” 65%) o per sviluppare ulteriormente la propria carriera (“ambizione” 36%).

La ricerca ha inoltre evidenziato che il 52% dei professionisti italiani sarebbe pronto a trasferirsi per cogliere l’opportunità “da non perdere”, con l’Europa come destinazione più popolare (62% degli intervistati disposti a trasferirsi), seguita dagli Stati Uniti (24%).