La cosa più stupida? Usare lo smartphone alla guida


9 maggio 2019

   

Se qualche anno fa il rischio più grave era l’alcol, negli ultimi tempi si è affermato un nemico più subdolo alla guida: la distrazione causata dagli smartphone. Sono le piccole azioni che compiamo inconsciamente in macchina, come cambiare la canzone in streaming o aprire un messaggio, anche solo per un momento, che possono portare a gravi rischi per sé e per gli altri. Distrarsi per 10 secondi ai 100 km/h corrisponde a percorrere circa 300 metri di strada senza prestarle attenzione, cioè 300 metri di strada al buio!

Linear Assicurazioni, la compagnia online del Gruppo Unipol, si è schierata in prima linea sviluppando l’app “Linear BestDriver”, a disposizione di tutti gli automobilisti, clienti e non clienti. Questa tecnologia è nata con l’obiettivo di misurare la velocità, la fluidità di guida, e soprattutto la distrazione al volante. L’app premia il comportamento virtuoso dei guidatori, per abituarli a mantenerlo nel tempo e a diventare dei “BestDriver”, cioè automobilisti più attenti e consapevoli. L’app è il frutto della collaborazione tra Linear e Leithà, il competence center del Gruppo Unipol per i Big Data e l’Artificial Intelligence. Leithà si è occupata del disegno e dello sviluppo dell’app, dei sistemi di raccolta ed elaborazione dei dati e dei modelli di machine learning indispensabili per il funzionamento dell’iniziativa.

Il meccanismo dell’app è molto semplice: resta attiva in background e riconosce gli spostamenti in auto distinguendoli da quelli fatti su altri mezzi (es. autobus o treno). Durante i viaggi in auto, rileva come distrazione i tap sullo schermo e le chiamate senza vivavoce o bluetooth. Chi rimane concentrato sulla guida accumula punti e può vincere buoni Amazon al raggiungimento di piccoli traguardi, come 4 settimane di guida prudente o 5 ore senza distrazione. Linear ricompensa anche chi lascia feedback (l’app è ancora giovane), abbracciando la filosofia di sicurezza come valore comunitario e non individuale.

Per riuscire a raggiungere questo obiettivo di social responsibility, Linear – insieme ad Isobar, la global digital agency del gruppo Dentsu Aegis – ha deciso di svincolarsi dal classico e drammatico tono di voce delle campagne di sensibilizzazione. Per essere più coinvolgenti e vicini alle persone, ha scelto i The Jackal, la Content Factory napoletana nota per le sue capacità di trattare con un tone of voice ironico e leggero tematiche sociali rilevanti. La prova non è stata semplice: come trasmettere un messaggio così importante con un tono leggero ma allo stesso tempo convincente? I talent hanno accettato la sfida con grande entusiasmo, ideando un video che ironizza sulle “cose più stupide” che si fanno col telefono. Il video è un’escalation di oltre 20 azioni inopportune che più o meno tutti possiamo aver fatto con lo smartphone e si conclude, sfruttando uno stacco d’impatto, con #LaCosaPiùStupida, cioè la distrazione durante la guida.

Con questa iniziativa, Linear – come compagnia di assicurazioni – conferma il suo impegno nel ruolo sociale legato alla salute delle persone. “Creare consapevolezza sui rischi della distrazione alla guida”: questo il suo impegno sociale, mettendo a disposizione le tecnologie per combattere un rischiosissimo e diffuso fenomeno. Tramite i nostri feedback e grazie allo sviluppo continuo dell’app, tutti noi, insieme a Linear possiamo fare la differenza.

Andrea Rapetti, direttore generale di Linear dichiara: “Quante volte per strada ci capita di vedere persone che guidano con gli occhi sullo schermo e il cellulare in mano? E’ pericolosissimo! La questione è semplice: vi fareste portare in auto da un conducente bendato e con una mano legata? Follia pura! Ma quanti ne sono veramente consapevoli? Linear e The Jackal si sono impegnati in una campagna che vuole affermare questa semplice e grave verità in modo chiaro e diretto, ma con un linguaggio e attraverso mezzi che favoriscano la partecipazione e la condivisione. L’app Linear BestDriver ti aiuta a misurare la tua capacità di non fare #lacosapiùstupida, ma non basta: ti premia per salvaguardare te stesso, i tuoi cari e chi sta intorno a te mentre sei al volante. E chissà che non si riesca a raggiungere l’obiettivo che basterebbe a giustificare questa campagna: salvare almeno una vita!”

Vincenzo Piscopo, Head of Branded Content The Jackal dichiara: “Già altre volte ci è capitato di dover affrontare tematiche serie usando il nostro tone of voice leggero, ma la richiesta di Linear ci ha coinvolto particolarmente dal momento che la tematica ci sta molto a cuore. Poiché ormai la maggior parte della fruizione video digitali, e quindi anche dei nostri contenuti, avviene da smartphone, ci è sembrato particolarmente opportuno sensibilizzare la nostra community sull’uso dello smartphone alla guida. In questo caso non puntiamo alle visualizzazioni a qualsiasi costo, dobbiamo sì sviluppare engagement e raggiungere le visualizzazioni prefissate, ma queste non dovranno avvenire durante la guida; quello che speriamo è quindi che il nostro messaggio possa servire ad evitare incidenti stradali.”

Michela Bellini, Managing Director Isobar dichiara: “Questo nuovo progetto ci inorgoglisce più che mai perché trova conferma nell’approccio di comunicazione concreto e pragmatico, paradossalmente disruptive nel settore assicurativo, intrapreso con Linear ormai due anni fa. Ci piace lavorare con realtà che abbracciano la comunicazione di prodotto attraverso la condivisione dei valori del brand, valori calati nella quotidianità e che instaurano un efficace dialogo peer2peer con le persone.”

   

Crediti:
Agenzia Creativa:
ISOBAR, Gruppo Dentsu Aegis Network – Michela Bellini (MD) Direzione creativa esecutiva – ISOBAR: Lavinia Garulli
Account director – ISOBAR: Elsa D’Elia, Ilaria Perrone
Art Director – ISOBAR: Gabriele Salamone, Alessia Bonito Oliva
Strategic planner – ISOBAR: Silvia Garagnani
Social Content Specialist – ISOBAR: Luca Rosati
Influencer Marketing – ISOBAR: Eleonora Berardi
Copywriting: – ISOBAR: Francesca Iaci, Lia Paganini
Head of Branded Content – Ciaopeople: Vincenzo Piscopo
Project Manager – Ciaopeople: Anna Manzo
Direzione creativa – THE JACKAL: Francesco Ebbasta
Regia – THE JACKAL: Matteo Florio
Produzione: The Jackal – Simone Russo, Mariachiara De Gregorio


Spot and Web S.r.l. P.IVA 02684980184